SHARE
Aleister Black
Fonte Immagine: @_iBenevides_ (Twitter)

Che fine ha fatto Aleister Black? Impossibile non domandarselo dopo l’ultima puntata di SmackDown, andata in onda il 12 febbraio e che ancora una volta ha registrato la totale assenza dagli schermi di un atleta che per molti avrebbe dovuto essere uno dei protagonisti assoluti nella WWE del futuro.

Una percezione, quella dei fan e di numerosi addetti ai lavori, evidentemente non condivisa dall’attuale booking team della WWE. Aleister Black è stato draftato a SmackDown dopo l’ultimo incontro lottato a RAW, un No Disqualification match perso contro Kevin Owens.

Parliamo del 12 ottobre 2020, ed è per questo motivo che con la puntata di SmackDown di ieri, 12 febbraio 2021, il suo nome è tornato d’attualità.

Aleister Black, nessun piano all’orizzonte per lui

Nei giorni scorsi si era parlato di un suo possibile coinvolgimento con o contro il rientrante Seth Rollins, cosa che poi come abbiamo visto non si è verificata.

Parliamo di 4 mesi esatti di assenza dagli schermi, e dato che l’atleta olandese non ha sofferto di alcun problema dal punto di vista fisico l’unica spiegazione è che la WWE si sia semplicemente “dimenticata” di lui.

WWE, Otis è già finito nel dimenticatoio?

Paul Heyman, durante il suo periodo alla guida di RAW, aveva grandi progetti per Black, che considerava una stella dall’avvenire assicurato. Con l’allontanamento del Mad Genius dal team creativo, l’ex NXT Champion si è trovato invece a galleggiare in un limbo senza nessuno sbocco.

Aleister Black
Fonte Immagine: wwe_para_fans (Instagram)

II breve e dimenticabilissimo feud con Kevin Owens, che lo ha visto sconfitto su tutta la linea, ha seguito quello altrettanto mediocre con un altro “desaparecido”, e cioè Murphy. Come per quest’ultimo, e come per altri talenti come Ricochet e Andrade, la spiegazione è sempre la stessa, almeno secondo RingsideNews.

WWE, Andrade: attuale status e programmi futuri

Il popolare sito specializzato ha infatti scoperto che Aleister Black non viene mai neanche nominato durante le riunioni del creative team. Questo accade ormai da mesi, da prima cioè che la moglie, Zelina Vega, entrasse in contrasto con la WWE a causa dell’utilizzo di piattaforme social a scopo personale e per aver pensato di creare una sorta di sindacato di wrestler.

Le polemiche che hanno investito la Vega, rilasciata dalla WWE il 14 novembre, non avrebbero dunque nulla a che fare con lo status di Aleister Black. Il quale rischia di restare al palo almeno fino a WrestleMania.

SHARE