SHARE
wwe elimination chamber 2021
Fonte Immagine: @WWE (Twitter)

Elimination Chamber è ormai alle porte: tra una settimana il penultimo PPV WWE prima di WrestleMania 37 andrà in scena con due match nella struttura da cui l’evento tra il nome. Secondo Dave Meltzer la compagnia ha cambiato all’ultimo momento i piani relativi allo Universal Championship.

Elimination Chamber, quali erano i piani originali per lo Universal Championship?

Se il WWE Champion Drew McIntyre difenderà infatti il titolo direttamente all’interno della struttura d’acciaio, affrontando l’assalto di AJ Styles, Jeff Hardy, The Miz, Sheamus e Randy Orton, per la cintura più importante di SmackDown la stipulazione sarà differente.

Lunedì a RAW un Gauntlet Match che avrà conseguenze su Elimination Chamber

All’inizio dell’ultima puntata dello show blu, infatti, il commissioner Adam Pearce aveva annunciato la stessa identica formula anche per lo Universal Championship in possesso di Roman Reigns.

In storyline i piani sono cambiati dopo l’intervento di Paul Heyman, che ha sottolineato come il Tribal Chief da contratto avrebbe dovuto difendere la cintura A Elimination Chamber ma non NELL’Elimination Chamber.

Questo ha portato Pearce a cambiare i piani: chi vincerà l’incontro a sei uomini avrà il diritto di sfidare Reigns la sera stessa, l’incontro varrà così semplicemente una title shot.

Con Elimination Chamber la WWE “ha dimostrato di non saper guardare al futuro”

Nella realtà i piani sarebbero stati cambiati all’ultimo momento dal creative team di SmackDown su imbeccata della WWE. Questo almeno secondo il noto insider Dave Meltzer, che nell’ultima edizione della Wrestling Observer Radio ha affermato che la compagnia ha così voluto evitare di avere due match speculari per i titoli massimi.

Una scelta condivisibile, soprattutto perché a una settimana dall’evento non sembrano esserci possibilità reali che Reigns e McIntyre perdano il titolo. La WWE ha già piani ben definiti per i due in vista di WrestleMania, e mettere in scena due match lunghi, con la stessa stipulazione e dall’esito scontato rischiava di rendere troppo prevedibile l’evento.

Ricordiamo che Roman Reigns affronterà il vincitore della Chamber a cui parteciperanno Cesaro, Daniel Bryan, Jey Uso, Kevin Owens, King Corbin e Sami Zayn.