SHARE
wrestlemania 37 shane mcmahon braun strowman
Fonte Immagine: @SqCReport (Twitter)

L’appuntamento con WrestleMania 37 si avvicina sempre di più, e di settimana in settimana la WWE sente il fiato sul collo di un appuntamento che per numerosi motivi non potrà essere fallito e andrà dunque preparato pezzo per pezzo.

La necessità di diluire ancora una volta il Grandaddy of Them All in due serate distinte, unita all’impossibilità di poter contare su nomi di sicuro richiamo come The Rock, John Cena o Ronda Rousey, ha costretto il creative team a spremersi le meningi per creare una card di altissimo livello.

Floyd Mayweather commenta la sconfitta di Conor McGregor

WrestleMania 37, possibile Shane McMahon VS Braun Strowman

L’ultima novità, secondo Dave Meltzer, sarebbe la storyline che porterà a un confronto a WrestleMania 37 tra Shane McMahon e Braun Strowman. Una rivalità che potrebbe avere avuto inizio già nel corso dell’ultima puntata di RAW e che dovrebbe sfociare in un match tutto da seguire.

Shane O’Mac, infatti, pur non essendo a tutti gli effetti un wrestler ha costruito la sua credibilità e la sua stessa carriera affrontando wrestler spesso e volentieri molto più grandi e grossi di lui. È capace nello street fight, bravo a prendersi bump mostruosi, rappresenta insomma l’avversario perfetto per un gigante assetato di sangue.

WWE Elimination Chamber 2021: ecco i primi tre match aggiunti alla card

Ed è questo quello che Braun Strowman è oggi: dopo essere stato a lungo assente dagli schermi televisivi e dopo un breve e deludente ritorno alla Royal Rumble 2021, The Monster Among Men è ricomparso nel corso dell’ultima puntata di RAW per confrontarsi con Adam Pearce.

Al commissioner della WWE ha chiesto il motivo dell’esclusione dall’Elimination Chamber match valido per il titolo di Drew McIntyre in programma domenica. La risposta di Pearce è stata chiara: Strowman non è un ex WWE Champion, e in fondo lui era soltanto un portavoce di un incontro già deciso da Shane McMahon.

Leggi anche:  WWE, Big E spiega come ha dovuto reinventarsi per restare al top

WWE: Parker Boudreaux, chi è il nuovo Brock Lesnar

È stato a quel punto che Strowman ha affermato di voler “riferire un messaggio al messaggero”: Shane O’Mac avrebbe fatto meglio a mettere le cose a posto, altrimenti l’aria si sarebbe fatta pesante. Una minaccia che appunto potrebbe portare a un match a stipulazione speciale per WrestleMania.