SHARE
WWE Elimination Chamber
Fonte Immagine: @WWE (Twitter)

Elimination Chamber 2021 è ormai alle porte: stanotte (alle 1 in Italia) andrà in scena la penultima tappa in PPV della strada che tradizionalmente inizia con la Royal Rumble e si conclude a WrestleMania. Analizziamo i match in programma e quello che potrebbe succedere.

Elimination Chamber 2021, sorprese in arrivo?

C’è da dire che Elimination Chamber 2021 non si presenta nel migliore dei modi agli occhi del WWE Universe. La sensazione che a Stamford il creative team abbia poche idee davvero chiare, a meno di due mesi da WrestleMania 37 è piuttosto evidente e trova conferma principalmente nei due gimmick match che danno il nome all’evento.

Parliamo di una stipulazione sicuramente affascinante, che però rischia di diventare pesante se proposta due volte nell’arco di una serata e in cui il vincitore rischia di risultare scontato oppure irrilevante ai fini della Road to WrestleMania. La sensazione è inoltre che la divisione femminile abbia fatto un passo indietro, dato che la campionessa di SmackDown sarà impegnata in un tag team match e quella di RAW ancora non sa nemmeno se dovrà difendere la cintura.

WWE, i grandi match: l’Elimination Chamber per il titolo WWE del 2009

Women’s Tag Team Championship: Nia Jax & Shayna Baszler (c) VS Bianca Belair & Sasha Banks

Incontro di cui non si sentiva così tanto il bisogno ma che dovrebbe però essere congeniale alla trama che porterà Bianca Belair e Sasha Banks di fronte a WrestleMania 37. Vincere i titoli di coppia potrebbe essere un buon modo per unire le due face e poi farle splittare con il probabile turn heel della Banks, il rischio però è che tutto venga fatto in fretta e furia. E poi vale la pena sacrificare (ancora) così Nia Jax e Shayna Baszler?

In un evento che per noi difficilmente registrerà cambiamenti significativi nei titoli maggiori, possibile che arrivi la vittoria delle sfidanti. Poi sarà il momento di creare una storyline decente per loro, con le cinture che potrebbero andare a Dakota Kai & Raquel Gonzalez recentemente vincitrici a NXT del Dusty Rhodes Classic femminile.

Elimination Chamber, quali erano i piani originali per lo Universal Championship?

RAW Women’s Championship: Asuka (c) VS Lacey Evans (?)

Nel corso dell’ultima puntata di RAW Lacey Evans ha annunciato di essere incinta, e per questo impossibilitata a combattere in coppia con Peyton Royce contro la rivale Charlotte Flair e la campionessa Asuka.

Quest’ultima arriva da 6 mesi di regno totalmente anonimi e rischia di non salire neanche sul ring a Elimination Chamber 2021, anche se la WWE non ha ufficialmente cancellato il match. Difficile dire cosa succederà, ma la sensazione è che Asuka possa comunque perdere il titolo a meno che l’incontro non venga annullato.

WWE, Cesaro è carico per la Elimination Chamber: “Amo il wrestling”

Uno scenario possibile è che il match abbia inizio, l’arbitro inizi il count-out e Ric Flair intervenga sullo stage distraendo la campionessa e permettendo alla Evans un rapido roll-up vincente. Un altro chiamerebbe in causa una sostituta, Charlotte Flair, che si prenderebbe comunque la cintura. Il nostro pronostico quindi è No Contest oppure Asuka sconfitta.

United States Championship: Bobby Lashley (c) VS Riddle VS Keith Lee

Match costruito abbastanza male: Lashley ha distrutto entrambi gli avversari in più occasioni, Riddle è stato malmenato dal membro dell’Hurt Business e sconfitto da Keith Lee, che però poi è scomparso dalle scene.

La presenza di quest’ultimo, in più, non è ancora certa: nel caso fosse presente, il “Limitless One” potrebbe anche prendersi il titolo schienando Riddle e gettando così le basi per un feud con Lashley, ma questo comunque non cambierebbe gli equilibri tra i tre che sono stati più che evidenti nelle ultime settimane.

WWE, Daniel Bryan accenna a Chris Jericho senza nominarlo

Bobby Lashley ha costantemente dominato, e difficilmente Lee potrebbe recuperare credibilità in vista di WrestleMania. Se la WWE non vuole stravolgere quanto mostrato fino a oggi confermerà il campione e poi si metterà a cercare per lui un avversario di spessore.

SmackDown Elimination Chamber: Cesaro VS Daniel Bryan VS Jey Uso VS Kevin Owens VS King Corbin VS Sami Zayn

Chamber che promette almeno di essere divertente e in cui almeno tre lottatori hanno possibilità di vittoria quasi identiche. Parliamo ovviamente dei face, dato che chi vincerà affronterà “on the spot” lo Universal Champion Roman Reigns e la più che probabile narrativa utilizzata dalla WWE renderebbe stonato il successo di un heel.

Questo ragionamento cancella il pur vagamente suggestivo (re)match tra Reigns e Jey Uso e fa intendere che tanto King Corbin quanto Sami Zayn saranno presenze poco più che accessorie. La vittoria se la giocherà uno tra Daniel Bryan, underdog sempre buono per questo tipo di storie, un Cesaro rinato ed esaltato da fan e addetti ai lavori e un Kevin Owens che ha ancora un conto aperto con il Tribal Chief.

Floyd Mayweather commenta la sconfitta di Conor McGregor

Escludiamo Cesaro, che al momento ci sembra ancora lontano dai livelli richiesti per ambire al titolo, e tra Daniel Bryan e Kevin Owens ci sbilanciamo su quest’ultimo che ha avuto molto da recriminare nelle recenti sconfitte contro il campione. Tutto è possibile, ma se dobbiamo fare un nome facciamo quello di KO.

Universal Championship: Roman Reigns (c) VS Smackdown Elimination Chamber winner

https://twitter.com/MoeskiDog/status/1363350366448926721

Chi vincerà l’Elimination Chamber di SmackDown affronterà Roman Reigns per lo Universal Championship nel corso della stessa serata. Per come è stato dipinto il Tribal Chief fino a oggi, immaginiamo che la regia di questa sfida possa portare a un match non molto lungo e decisamente scontato.

Non solo il vincitore della Chamber sarà provato dal match, ma a sensazione potrebbe essere costretto a usufruire della propria title shot subito dopo la fine dell’incontro. A quel punto si aprirebbe uno scenario in cui Reigns può solo vincere per non essere distrutto dopo mesi di attenta costruzione del personaggio.

WWE, Edge al bivio per WrestleMania: Roman Reigns o Drew McIntyre?

Scontatissima la vittoria del samoano, non solo perché al momento è forse il personaggio che funziona meglio nell’intera WWE, ma perché il suo match con Edge a WrestleMania 37 sembra già scritto. Già è impensabile che possa perdere la cintura, figuriamoci se questo accadrà in un match contro un avversario già provato da una Chamber massacrante.

WWE Championship Elimination Chamber: Drew McIntyre (c) VS AJ Styles VS Jeff Hardy VS Kofi Kingston VS Randy Orton VS Sheamus

Sheamus ha interrotto un’amicizia ventennale, aggredendo Drew McIntyre, per ottenere una title shot che probabilmente avrebbe comunque avuto in quanto ex WWE Champion. Premessa niente male per un incontro messo in piedi alla bell’e meglio e che vedrà la partecipazione di almeno tre atleti che il titolo non possono proprio vincerlo.

Se per Jeff Hardy e Kofi Kingston il problema è la credibilità, dato che vengono da mesi di sconfitte e semi-anonimato, per Randy Orton il discorso è legato al probabile ritorno di The Fiend, che quasi sicuramente si vendicherà estromettendolo dal match. AJ Styles avrebbe delle chance, vero, ma in questo momento non sembra lanciato per un regno da WWE Champion.

WWE, Edge: già deciso il vincitore del suo match per Wrestlemania?

Resta Sheamus, che comunque almeno partirà per ultimo ma che non riteniamo abbia possibilità di vittoria. Probabile che l’irlandese cercherà di ripetere il finale di RAW, in cui ha evitato il Claymore per poi affondare McIntyre con un Brogue Kick, ma che stavolta l’esito sia opposto. Lo scozzese ha sconfitto Brock Lesnar, Bobby Lashley, Randy Orton e Goldberg, difficile che il suo regno possa concludersi così.

Una variante potrebbe essere rappresentata da The Miz, che potrebbe cercare nuovamente di incassare il suo Money in the Bank a match concluso. Possibile però che la WWE conservi questa carta per FastLane o WrestleMania, in ogni caso oggi come oggi è difficile immaginare che Miz possa incassare con successo.

SHARE