SHARE
wwe Asuka
Fonte Immagine: @WrestleCritic (Twitter)

Sono molti i wrestler impegnati nella road to WrestleMania 37, e la quasi totalità di loro è stata protagonista anche a Elimination Chamber 2021, penultima tappa prevista in PPV prima dell’appuntamento con il Grandaddy of Them All.

Tra questi però non ha figurato la RAW Women’s Champion Asuka: la WWE ha cancellato il suo incontro senza dire una parola, l’ennesima dimostrazione della scarsa considerazione nei confronti di una wrestler universalmente apprezzata eppure mai protagonista, neanche con una cintura alla vita.

Come rilanciare Asuka in WWE

Una situazione, quella dell’atleta giapponese, certamente non gradita dai suoi numerosi fan che all’indomani della sua assenza a Elimination Chamber sono tornati a lamentarsi del suo utilizzo sui social: non solo Asuka ha difeso il titolo una sola volta in PPV nell’arco di 6 mesi, ma spesso ha ricoperto il ruolo di tappezzeria in altre storie, una scelta che stona a maggior ragione perché parliamo della campionessa in carica di RAW.

WWE Elimination Chamber 2021: i risultati del PPV

Il popolare sito specializzato WhatCulture ha provato a immaginare un modo per rilanciare la carriera di Asuka in WWE, stilando una lista di suggerimenti nella speranza che questi possano arrivare al creative team di Stamford. Permettendo così alla compagnia di ritrovare al 100% una wrestler eccezionale che oggi non riesce a dare quello di cui è capace. E non per colpa sua.

I cinque suggerimenti di WhatCulture

Prima idea, appunto, smettere di considerarla tappezzeria: Asuka è intervenuta nella faida tra Nia Jax e Lana, è stata stesa più volte da Alexa Bliss “posseduta” da The Fiend e infine è contorno anche oggi nella storyline tra Charlotte Flair, il padre Ric e Lacey Evans. Darle un ruolo più centrale, da campionessa qual è, certo aiuterebbe.

Elimination Chamber 2021, promossi e bocciati

Un altro suggerimento è quello di trovarle un’avversaria degna di lei. Idea non semplice da eseguire, però, considerando che Charlotte Flair a parte (e Becky Lynch che però deve ancora tornare) a RAW il talento non abbonda. Si può fare comunque di più rispetto a Lacey Evans, con tutto il rispetto per la Southern Belle.

Altri passaggi fondamentali sarebbero quelli di privarla della cintura, piuttosto che lasciargliela alla vita senza motivo, e regalarle una vittoria a WrestleMania dove fino a oggi ha collezionato solo figuracce: un successo al Grandaddy of Them All può rilanciare una carriera come una sconfitta può affossarla, per cui…

Murphy esprime tutta la sua frustrazione nei confronti della WWE

Un’altra idea possibile sarebbe quella di un ritorno a NXT. Come accaduto per Finn Balor, Asuka potrebbe ritrovarsi nello show del mercoledì che sembra più adatto alle sue caratteristiche. Lo show dove si è imposta in WWE e dove potrebbe duellare con Toni Storm e la connazionale Io Shirai, di cui potrebbe essere un volto importante nella lotta contro la AEW.

Sono idee che meritano di essere prese in considerazione, perché il timore altrimenti è che Asuka finisca per spegnersi, trasformandosi in una comparsa – o al massimo in una macchietta – senza alcuna colpa. Sarebbe un peccato per lei, per la WWE e per l’intero mondo del wrestling: un rilancio è doveroso, la palla adesso al creative team.

SHARE