SHARE
wwe performance center taya valkyrie harlem bravado parker boudreaux

La giornata di ieri non è stata caratterizzata esclusivamente dalla clamorosa firma di Big Show con la AEW. La WWE non è rimasta infatti con le mani in mano, annunciando anzi la classe 2021 che raggiungerà il Performance Center per iniziare il periodo di allenamento che dovrebbe portare poi alla promozione nei vari show della compagnia.

Parliamo di un numero record di 18 nuovi volti, uomini e donne con età ed esperienze diverse che nel Performance Center impareranno lo stile della WWE o vi si adatteranno, talenti con background differenti alle spalle ma lo stesso obiettivo: raggiungere il main roster e rappresentare il futuro prossimo della più importante federazione al mondo.

WWE Elimination Chamber 2021: i risultati del PPV

WWE, tutti i nuovi arrivi al Performance Center

Ecco la lista completa dei nuovi arrivi annunciati dalla WWE in rigoroso ordine alfabetico:

  • Angela Arnold
  • Anthony Henry
  • Brianna Coda
  • Bronson Rechsteiner
  • Camron Clay
  • Chance Barrow
  • Christian Brigham
  • Christian Hubble
  • Drew Kasper
  • Joe Ariola
  • Karissa Rivera
  • Kira Magnin-Forster
  • Matrick Belton
  • Parker Boudreaux
  • Priscilla Kelly
  • Shaun Ricker
  • Taylor Grado
  • Theresa Serrano

Le donne sono 8, e la più famosa è senza dubbio Kira Magnin-Forster, moglie di John Morrison e nota anche come Taya Valkyrie: il suo regno come Knockout Champion a IMPACT! Wrestling è stato il più lungo della compagnia, mentre nella messicana AAA è stata 3 volte Reina de Reinas.

In WWE dopo aver scritto la storia in Messico e a Impact: chi è Taya Valkyrie?

Abbiamo poi Angela Arnold, allieva di Booker T e con esperienze nella Shimmer; Brianna Coda, aka Cora Jade, presente nell’ultimo Dusty Rhodes Classic dove è stata eliminata al primo turno da Indi Hartwell & Candice LeRae; Camron Clay, giovane talento già nota come Camron Bra’Nae; Karissa Rivera, già passata dalla ROH e che qualcuno ricorderà come la (finta) ex-moglie di Bobby Lashley nella storyline con Lana.

AEW & Big Show, i retroscena dell’accordo che ha sconvolto il mondo del wrestling

Con Brianna Coda/Cora Jade al Dusty Classic ha combattuto anche Priscilla Kelly, aka Gigi Dolin, già vista anche al Mae Young Classic 2018 e con notevoli esperienze – MLW, Shine – nonostante la giovanissima età; abbiamo poi Taylor Grado, allenata da due fenomeni assoluti come Matt Sydal (Evan Bourne) e Jay Lethal; infine Theresa Serrano, che con il ringname Zoey Stark ha già esordito a NXT arrivando a lottare addirittura con la campionessa Io Shirai e destando un’ottima impressione.

WWE, la Retribution è già arrivata alla fine? Cronaca di un fallimento annunciato

Tra gli uomini ecco l’All-American nel football Bronson Rechsteiner, figlio del grande Rick Steiner; Anthony Henry, veterano con esperienza quasi ventennale nel circuito indipendente; Chance Barrow, altro wrestler con notevole esperienza noto come Harlem Bravado (dei Bravado Brothers) in ROH, Chikara ed Evolve; Christian Brigham, conosciuto e apprezzato nelle indy come Christian Casanova così come Christian Hubble, stella di GCW e Pro Wrestling Guerrilla come Blake Christian.

WWE, in arrivo un altro figlio d’arte: è Bronson Rechsteiner, il figlio di Rick Steiner

Merita un discorso a parte Parker Boudreaux, di cui si parla già da tempo come di “nuovo Brock Lesnar” e che del resto si è già definito da solo “the Next Big Thing”. La somiglianza con The Beast Incarnate è notevole, e c’è da scommettere che la WWE sarebbe felice se anche solo riuscisse ad avvicinarsi all’icona a cui viene accostato.

WWE: Parker Boudreaux, chi è il “nuovo Brock Lesnar”

Drew Kasper raggiunge al WWE Performance Center il fratello Jakob, con cui potrebbe formare un tag team interessante, ed è un 2 volte All-American nella lotta greco-romana; stesso background per Joe Ariola, mentre Matrick Belton era una stella del football e ha sfiorato la NFL.

Infine Shaun Ricker torna in WWE dopo un lungo percorso che come Eli Drake lo ha visto vincere anche l’Impact World Championship ed è già apparso a NXT come LA Knight: per lui il passaggio al Performance Center dovrebbe essere una semplice formalità.

NXT, debutto a sorpresa a TakeOver per Eli Drake: si chiamerà LA Knight