SHARE
Chimaev
FOTO - Twitter Khamzat Chimaev

Con un annuncio shock tramite i suoi social network, il lottatore svedese di origini russe Khamzat Chimaev ha annunciato in maniera sorprendente il suo ritiro dalle arti marziali miste. Il lottatore, che doveva tornare nell’ottagono ormai mesi fa, dopo aver contratto il COVID-19 a quanto pare avrebbe riscontrato problemi permanenti per quanto riguarda i polmoni e per questa ragione avrebbe deciso di abbandonare la UFC e le MMA in generale.

RAW, BAD BUNNY HA INFLUENZATO LA DURATA DI DAMIAN PRIEST VS ELIAS

UFC, Chimaev shock: lo svedese annuncia il ritiro a sorpresa

Chimaev ha pubblicato su Instagram un post nel quale spiega le ragioni del suo ritiro. Nello specifico, il post è il seguente:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Khamzat Chimaev (@khamzat_chimaev)

Molti colleghi lottatori o ex tali – come per esempio Henry Cejudo e Gilbert Burns – hanno immediatamente reso omaggio al ragazzo. Chimaev vanta un record di 9-0-0 nelle arti marziali miste ed era visto dalla stampa specializzata e dello stesso Dana White come l’erede di Khabib Nurmagomedov.

WWE RAW REPORT 01/03/2021: SHOWDOWN TIME

Inutile dire che, ovviamente, la decisione presa da Chimaev non sembra essere andata giù a Dana White. Il presidente della UFC, infatti, ha pensato subito di gettare acqua sul fuoco per evitare che uno dei suoi lottatori di punta possa abbandonare la federazione.  A quanto pare sia White che la federazione si sono peraltro proposti di fornire cure mediche avanzate a Chimaev per cercare di migliorare le sue condizioni di salute. Sta di fatto che, almeno per adesso, il ragazzo non sembra voler sentire ragioni. Dopo i tre match saltati e il camp abbandonato a causa delle difficoltà in allenamento nel post COVID-19, la carriera di Chimaev nelle MMA potrebbe essere realmente terminata in maniera prematura.

CRYSTAL PALACE MANCHESTER UNITED, PREMIER LEAGUE: PRONOSTICI E ANALISI

SHARE