SHARE
AEW Explosive Barbed Wire match
Fonte Immagine: @AEW (Twitter)

L’Exploding Barbed Wire match valido per l’AEW World Championship tra il campione Kenny Omega e lo sfidante Jon Moxley sarà il piatto forte di Revolution, PPV con cui la AEW intende davvero lasciare il segno nella storia del wrestling.

La card dell’evento prevede 9 match e coinvolgerà quasi tutto il roster, mentre c’è grande attesa anche per il nome a sorpresa che la compagnia annuncerà in diretta e che potrebbe essere un nuovo colpo ai danni della rivale WWE. Tuttavia la principale attrazione resta la stipulazione del main event, mai vista prima in una major USA: cos’è un Explosive Barbed Wire match?

Revolution 2021, la card dell’evento AEW che vuole cambiare il mondo del wrestling

Dove nasce l’Exploding Barbed Wire Match

La Frontier Martial-Arts Wrestling (FMW) è una promotion giapponese che dal 1989 al 2002 ha sdoganato l’hardcore wrestling e l’ultraviolence mettendo al centro dei suoi show i cosiddetti “Death Match”, una categoria di incontri all’ultimo sangue di cui fa parte anche l’Exploding Barbed Wire, andato in scena per la prima volta nel 1990 quando Atsushi Onita, fondatore della stessa FMW, affrontò Tarzan Goto.

Dopo aver chiuso i battenti a causa degli ingenti debiti contratti con la Yakuza, che portarono il proprietario Shoichi Arai al suicido, la FMW ha riaperto i battenti nel 2015: il suo contributo nel panorama del wrestling hardcore è stato importantissimo, e ha ispirato molte altre compagnie nipponiche ad adottare i death match per concludere le faide più importanti e sanguinarie.

AEW, Tony Khan conferma: a Revolution arriverà un grande nome

In territorio USA, almeno a livello di major, l’Exploding Barbed Wire match che a Revolution vedrà l’AEW World Champion Kenny Omega difendere il titolo contro Jon Moxley rappresenterà una prima assoluta.

Le regole

Una scelta coraggiosa da parte dell’All Elite Wrestling, che vuole in questo modo differenziarsi ulteriormente dalla concorrenza rappresentata dalla WWE e presentarsi come una promotion maggiormente aperta agli stili di lotta adottati in tutto il mondo. Una scelta che ancora una volta ha diviso appassionati e addetti ai lavori tra chi considera questi match una vera e propria aberrazione e chi invece ne apprezza coraggio e originalità.

AEW Dynamite report 03/03/2021: Crossroads

La verità molto probabilmente sta nel mezzo, e la buona riuscita di questi match dipende dalla bravura degli interpreti. In questo senso la AEW dovrebbe andare sul sicuro, visto che i due wrestler coinvolti sono dei veri e propri fuoriclasse pronti a mettersi alla prova in questa inedita stipulazione.

Su Twitter Kenny Omega ha riassunto brevemente per punti le regole proprie dell’Exploding Barbed Wire match, accompagnandole con un disegno in cui prende in giro Moxley.

Tre lati del ring avranno le corde ricoperte da filo spinato, ed entrare in contatto con esse farà detonare degli esplosivi collegati. Anche all’esterno del ring il pavimento sarà tappezzato di C4, e dopo un countdown di 30 minuti tutti gli esplosivi rimasti detoneranno all’unisono.

AEW, Jon Moxley risponde alle critiche sui match “troppo violenti”: “Non guardateli”

L’Exploding Barbed Wire match che chiuderà l’edizione 2021 di Revolution sarà il terzo confronto tra Kenny Omega e Jon Moxley: i due si sono scontrati già a Full Gear 2019 in un Unsanctioned Match vinto da Moxley e quindi lo scorso dicembre a Winter is Coming, quando Omega conquistò l’AEW World Championship con l’aiuto di Don Callis.

SHARE