SHARE
WWE

In WWE, nel corso degli anni, moltissime cose sono cambiate. Un po’ per adeguarsi ai tempi e un po’ anche perché i cambiamenti erano richiesti dai tempi storici e dai momenti sociali. Ovviamente certe cose sono mutate anche per quanto concerne puramente il lottato. Ricordiamo, per esempio, che ormai da anni sono vietate in WWE le sediate in testa per via della svolta PG presa dalla compagnia. A quanto pare anche un’altra pratica storica per ciò che concerne il lottato è stata bandita e addirittura i lottatori saranno multati qualora la riproporranno in occasioni prossime. Stiamo parlando nello specifico del leg slapping.

Bayern Monaco Borussia Dortmund, Bundesliga: pronostico e analisi

WWE, lottatori multati per la pratica del leg slapping

Per chi non ne fosse a conoscenza, il leg slapping è quella praticamente puramente scenica secondo la quale un lottatore, durante la finalizzazione di una mossa aerea o comunque volante con le gambe, si schiaffeggia la propria gamba per creare un suono che televisivamente vada a enfatizzare l’impatto con l’avversario. Si tratta di una cosa fatta per anni e anni dai lottatori ma che, a quanto pare, la WWE non vede più di buon occhio.

Chris Jericho ha un messaggio per la WWE: “La AEW rispetta le leggende”

Addirittura, secondo quanto spiegato da Dave Meltzer (noto giornalista esperto di wrestling), la WWE avrebbe anche minacciato di multare chiunque venga sorpreso dalle telecamere a fare leg slapping. “C’era una voce in giro che diceva che la WWE stesse multando i wrestler per il leg slapping, la pratica per cercare di enfatizzare i calci e gli effetti sonori, una cosa che è presente nel mondo del wrestling da quando ho memoria” ha spiegato Meltzer nella Wrestling Observer Newsletter. Da parte della WWE, per adesso, non ci sono conferme o smentite ufficiali.

AEW, Tony Khan conferma: a Revolution arriverà un grande nome

SHARE