Home Altri Sport AEW, Kenny Omega torna a parlare del finale di Revolution

AEW, Kenny Omega torna a parlare del finale di Revolution

aew kenny omega
Fonte Immagine: @TheBalorClubGuy (Twitter)

La AEW ha scoperto a Revolution cosa significa essere a tutti gli effetti una major. Un PPV spettacolare, ricco di match di alto livello e che aveva generato altissime aspettative nei fan è stato percepito quasi come fallimentare a causa di un errore arrivato proprio sul più bello, nei pochi minuti che sono seguiti alla fine del main event.

AEW, Kenny Omega deluso dal finale di Revolution

Era questo il vero piatto forte dell’evento, più dell’annunciato arrivo di una superstar WWE che poi si è tradotto con l’arrivo di Christian Cage in AEW: un inedito – a livello di major USA – Exploding Barbed Wire Deathmatch, un duello all’ultimo sangue in cui Jon Moxley si sarebbe misurato con il campione del mondo Kenny Omega.

AEW, Kenny Omega a caccia di titoli: nel mirino l’IMPACT/TNA World Championship

Un match che non ha deluso le aspettative, violento e ricco di spot ad alto rischio in cui entrambi gli atleti hanno dato il 101%. Un incontro che ha funzionato fino alla fine, fino a quando cioè Omega, dopo essersi imposto grazie all’intervento dei Good Brothers, si è fatto da questi aiutare ad ammanettare Moxley.

L’idea era quella di lasciarlo esanime sul ring fino a quando questo, dopo un breve count-out, sarebbe esploso. All’ultimo momento però qualcosa è andato storto. Eddie Kingston è arrivato improvvisamente sulla scena e ha cercato di salvare l’amico ritrovato sacrificando se stesso, ma la “bomba” si è risolta in pochi deludenti scoppi e qualche fumogeno.

Comunque nessun rimpianto

Niente di preparato, un errore tecnico che però ha fatto il giro del mondo e causato ilarità in molti fan, se non frustrazione in tutti quelli che si aspettavano un finale all’altezza dell’evento tanto pubblicizzato. Un vero e proprio passo falso difficile da cancellare.

AEW, Kenny Omega furioso per il finale di Revolution

Un “fail” che a Dynamite è stato giustificato in storyline come uno scherzo orchestrato da Omega per schernire gli avversari. Ma che in realtà ha fatto infuriare non poco l’AEW World Champion, che con Moxley aveva messo a rischio la sua stessa salute per dare vita a un incontro indimenticabile.

Lo ha confessato lo stesso wrestler canadese a Dave Meltzer, come riportato nell’ultima newsletter del Wrestling Observer: “Sì, è stato davvero deludente prepararsi tanto a lungo, testare le esplosioni, vederle così impressionanti durante le prove e poi vedere qualcosa di così diverso da quello che ci aspettavamo. Mi ha fatto apprezzare però tutti quelli che hanno lavorato sodo e hanno fatto la loro parte e ancora di più. Abbiamo aggiunto del vero filo spinato, volevamo si sentisse la sensazione di pericolo, abbiamo rischiato molto. Ho adorato il match, sono contento di averlo fatto: pessimo finale.”

Previous articleReal Madrid Elche, LaLiga: pronostici e analisi
Next articleWWE SmackDown report 12/03/2021: Contract Signing