SHARE
wwe andrade
Fonte Immagine: @BRWrestling (Twitter)

Dopo aver finalmente ottenuto il tanto atteso rilascio dalla WWE, arrivato dopo oltre 6 trascorsi lontano dal ring senza piani che lo riguardassero, Andrade ha voluto rassicurare i suoi fan sul futuro e allo stesso tempo ha ringraziato le personalità che lo hanno accompagnato nei 5 anni trascorsi a Stamford.

Andrade saluta la WWE e ringrazia (quasi) tutti

In WWE il wrestler messicano ha conquistato l’NXT Championship e lo United States Championship, e nonostante la sua ascesa sia stata inspiegabilmente frenata con l’approdo nel main roster, fino alla rottura che portato al divorzio, il diretto interessato non porta rancore. Anche se nei ringraziamenti spicca l’assenza di un nome decisamente importante.

Se nel suo messaggio su Twitter Andrade ha infatti ringraziato nell’ordine Triple H, Paul Heyman e William Regal, oltre all’intero WWE Universe e i colleghi con cui ha lavorato, non una sola parola è stata spesa per l’owner della compagnia Vince McMahon.

WWE, Andrade è stato rilasciato

Andrade ha lavorato con Triple H e Regal a NXT, dove si è affermato, quindi sembra che fosse tra gli atleti scelti da Heyman per costruire il futuro di RAW. Un futuro svanito ancora prima di cominciare con l’allontanamento dal creative team del Mad Genius e che ha portato alla conseguente scomparsa di molti talenti come il messicano, Angel Garza, Ricochet, Aleister Black e Murphy.

Infine “El Idolo” ha rassicurato i suoi fan anche sul suo stato d’animo e su quello della compagna, Charlotte Flair, che è destinata a restare a lungo un nome di punta in WWE visti i successi conseguiti e l’illustre parentela.

In un altro post ha infatti detto di sentirsi “super felice”, così come la fidanzata, smentendo così le voci che ultimamente parlavano di problemi tra Charlotte e la WWE.

WWE FastLane report 21/03/2021: last stop on The Road

Nessuna clausola di non competitività

Era girata voce all’indomani dell’addio che Andrade fosse soggetto alla clausola di non competitività standard della WWE, che impedisce agli atleti rilasciati di combattere in altre compagnie per 90 giorni.

Tuttavia il Wrestling Observer ha riportato che questa non è presente in questo caso: il wrestler messicano potrà tornare in azione il prima possibile, e non resta che attendere per scoprire cosa gli riserverà il futuro.

SHARE