SHARE
Dana White
FOTO - Twitter UFC

Intervenuto in conferenza stampa dopo UFC 260, il presidente della UFC Dana White ha parlato del main event dell’evento, che ha visto Francis Ngannou battere il campione Stipe Miocic e vincere la cintura degli Heavyweight della promotion.

AEW, Sting spiega perché ha firmato con la compagnia e parla del match mai lottato contro Undertaker

UFC 260, Dana White commenta il main event Miocic vs Ngannou

Ecco le considerazioni sul match da parte di Dana White: “Ngannou è sembrato in perfetta forma, ha fatto le cose maledettamente bene. Ho visto cose che non aveva mostra in passato: calci alla testa, calci alle gambe, un buon wrestling, un ottimo grappling, una bella difesa. Fa paura! Rispetto al primo combattimento contro Stiple ha avuto molto più tempo per pensare, tanto tempo per fare un grande lavoro. E l’ha fatto benissimo stasera. Anche se l’avversario è un grande, lui ha dato una performance molto impressionante. C’è una grande differenza tra volere una title shot e volere intensamente vincere il titolo, non è così facile come sembra allenarsi. Vedremo come si comporterà ora da campione”.

UFC 260, Miocic vs Ngannou: i risultati dell’evento

White ha poi proseguito: “Jon Jones? Se fossi lui e avessi visto questo combattimento cercherei di arrivare al peso il prima possibile! E’ un combattimento che voglio mettere in piedi? Certo! Puoi dire di voler combattere qualcuno ma poi bisogna capire se vuoi farlo realmente. Ngannou è parso come un fighter completamente diverso rispetto al passato. Alla forza che ha messo in evidenza negli scorsi incontri ha abbinato tanti calci e ha fatto anche tante altre cose in takedown. E’ stato semplicemente perfetto stasera. Se Francis può diventare un volto della promotion? Lui è un duro e ha fatto molta strada nella divisione dei pesi massimi, glielo auguro”.

UFC 260, Francis Ngannou parla della vittoria del titolo e sfida Jon Jones

SHARE