SHARE
WWE

A pochi giorni da Wrestlemania in casa WWE ha fatto molto scalpore la decisione di dividere la stable dell’Hurt Business, una delle creazioni migliori a livello di booking che la federazione abbia prodotto negli utlimi anni. C’è stato infatti uno split tra il campione WWE Bobby Lashley e MVP nei confronti degli ex campioni di coppia Shelton Benjamin e Cedric Alexander. A quanto pare però la cosa non è stata digerita molto bene, né dai fan né dallo spogliatoio.

In WWE dopo aver scritto la storia in Messico e a Impact: chi è Taya Valkyrie?

WWE, nuovi dettagli sulla separazione dell’Hurt Business

A riportare alcuni dettagli su queste voci è Fightful Select. Il sito spiega come MVP e Lashley abbiano fatto di tutto per evitare che la stable venisse sciolta. L’idea sarebbe stata di Vince McMahon, il quale avrebbe deciso di imporsi in tal senso proprio poco prima della nuova edizione di Wrestlemania.

La motivazione di questa decisione – sempre secondo la fonte riportata – sarebbe da imputare alla potenziale buona reazione che la stable avrebbe potuto ricevere dal pubblico in presenza durante la prima delle due serate dello show. McMahon infatti avrebbe voluto evitare di una grande reazione per la stable, con il rischio che potesse eclissare quella per il babyface Drew McIntyre durante l’incontro per il WWE Championship.

WrestleMania 37, Triple H ha rifiutato un match con AJ Styles

Al di là della ipotetica conferma o meno di tali voci, il morale dello spogliatoio viene definito molto a terra dopo questa decisione. In molti infatti hanno percepito come ingiusta soprattutto l’insistenza di Vince McMahon nell’imporsi in una decisione del genere. Andando quindi a “rovinare” un positivo lavoro di booking fatto negli scorsi mesi.

Probabile dunque che a Wrestlemania Bobby Lashley avrà al suo angolo soltanto MVP.

Wrestlemania, le 5 peggiori scelte di booking di sempre

SHARE