Home Altri Sport WWE, i grandi match: la Royal Rumble 1992

WWE, i grandi match: la Royal Rumble 1992

wwe royal rumble 1992
Fonte Immagine: @90sWWE (Twitter)

La Royal Rumble 1992 è uno dei match più apprezzati e ricordati con maggior piacere dagli appassionati di wrestling di tutto il mondo, entrata nel mito in Italia grazie alla trasmissione su Tele+2 – fu uno degli ultimi eventi grandi eventi WWF trasmessi in chiaro – con il commento del mitico Dan Peterson.

Questo incontro viene considerato ancora oggi, a quasi trent’anni di distanza, uno dei migliori Royal Rumble match di sempre. Un’ora di wrestling estremamente rappresentativo della sua epoca e con uno starpower sul ring straordinario.

WWE, i grandi match: Undertaker VS Kane a WrestleMania 14

Parliamo di nomi come Hulk Hogan, Undertaker, Shawn Michaels, Ted DiBiase, Jake Roberts, Sid Justice, Randy Savage, Ric Flair e Big Boss Man. Vere e proprie leggende dell’era gimmick, oltretutto in lotta tra loro per il WWF World Heavyweight Championship. Uno spettacolo straordinario per l’epoca e che ancora oggi riesce a fare la sua splendida figura.

Royal Rumble 1992, gli antefatti

Il titolo era stato messo in palio a inizio serata dall’allora presidente Jack Tunney, che lo aveva reso vacante dopo numerosi finali controversi. Hulk Hogan lo aveva conquistato a WrestleMania 7 dopo aver sconfitto Sgt. Slaughter, quindi lo aveva perso dopo un regno di 248 giorni a Survivor Series contro The Undertaker.

WWE, i grandi match: il ritorno di Daniel Bryan a Wrestlemania 34

Il Deadman aveva avuto la meglio sfruttando un’interferenza di Ric Flair, che arrivato dalla WCW si definiva “il vero campione del mondo” e odiava l’Hulkster. Arrivato a bordo ring, sfruttando la distrazione dell’arbitro aveva permesso a Undertaker di colpire con un Tombstone Piledriver su una sedia e di vincere così la cintura.

Il primo regno di Taker sarebbe però durato pochissimo. Meno di una settimana più tardi Hogan si riprendeva il titolo a This Tuesday in Texas, evento speciale in cui aveva la meglio sul Deadman evitando un’altra interferenza di Flair e colpendo il becchino con la cenere contenuta nella sua stessa urna.

WWE, i grandi match: l’Elimination Chamber per il titolo WWE del 2009

Pochi giorni più tardi la decisione di Tunney, che metteva in palio il WWF World Heavyweight Championship in una Royal Rumble 1992 destinata a entrare nella storia. Il controverso finale è noto alla stragrande maggioranza degli appassionati, e non lo sveleremo qui per non rovinare la sorpresa a chi magari può recuperare questa perla soltanto oggi grazie al canale YouTube della WWE. Buona visione!

Previous articleGranada Manchester United, Europa League: pronostici e analisi
Next articleWWE RAW report 05/04/2021: Last stop on the Road