Home News WWE, Triple H torna a parlare di un eventuale ritorno di CM...

WWE, Triple H torna a parlare di un eventuale ritorno di CM Punk

wwe Triple h
Fonte Immagine: @SLawson1417 (Twitter)

Una delle storie che negli ultimi anni sono state in grado di lasciare l’amaro in bocca ai fan di wrestling è quella che riguarda la fine del rapporto lavorativo tra CM Punk e la WWE. Il lottatore di Chicago, uno degli idoli delle folle, lasciò la compagnia anni fa per via del trattamento ricevuti negli ultimi anni, a suo modo di vedere non consono sia dal punto di vista medico che di scrittura del personaggio. Punk ha poi tentato la carriera nelle MMA, in UFC, perdendo però i suoi 2 incontri disputati. Recentemente si è fatto vedere nel programma – poi cancellato da FOX – WWE Backstage ma un suo ritorno nella compagnia non si è mai concretizzato. Interrogato su Punk, nel corso del podcast “Pardon My Take” Triple H ha dato la sua visione della situazione.

WrestleMania 37, i titoli di coppia femminili saranno difesi

WWE, Triple H torna a parlare di un eventuale ritorno di CM Punk

“L’ultima volta che ho parlato con lui risale a un anno e mezzo fa, forse anche di più. Una cosa divertente che la gente si chiede costantemente è quando potrà mai tornare. A dire il vero, però, non so nemeno se tornerà, soprattutto non ho idea se possa essere ciò che vuole”, ha spiegato.

“Quando le persone ne parlano tutti mi dicono di contattarlo. Ma se facessimo la chiamata e lui non volesse rispondere? Cosa direbbero le persone se, una volta contattato, lui rispondesse che non gli interessa più farlo? Magari ha voluto semplicemente smettere”, continua poi il dirigente WWE.

WrestleMania 37, aggiunti altri 2 match alla card

Triple H ha poi concluso la sua risposta – decisamente diplomatica – spiegando quanto segue: “Penso che certe domande vadano fatte solo ai diretti interessati, possono rispondere solo loro. Penso che se lui volesse tornare – o se noi venissimo a conoscenza della cosa – potrebbe avvenire tutto, se ne parlassimo insieme o se facesse lui la chiamata. Insomma, dev’esserci la volontà di volerlo fare. Questo business è troppo complesso per poter rispondere che lo chiameremo e basta”.

WrestleMania 37, la card ufficiale del grande evento WWE

Previous articleUFC, Kevin Holland parla del suo prossimo incontro con Marvin Vettori
Next articleWWE, Bebe Rexha canterà l’inno americano a Wrestlemania
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.