Home News WWE Wrestlemania 37, Night 2: i risultati del PPV

WWE Wrestlemania 37, Night 2: i risultati del PPV

WrestleMania

Non solo vince, ma schiena Daniel Bryan e Edge contemporaneamente. Roman Reigns è “The Head of the Table” e vince ancora nel Main Event della seconda serata di WrestleMania 37, rimanendo WWE Universal Champion. Non riesce la missione di Edge, che voleva tornare sul tetto del mondo dopo 10 anni, così come quella di Daniel Bryan, 7 anni dopo la perla di WrestleMania 30.

WWE 2K22, annunciato il nuovo videogioco della compagnia: il trailer

WWE Wrestlemania 37, Night 2: i risultati del PPV

Esattamente come per la prima serata, anche in questo caso erano presenti 25.675 fan al Raymond James Stadium di Tampa, per un totale di 51.350 fan, con il WWE Universe che è tornato a ripopolare gli spalti. Per la presenza del pubblico all’interno dello stadio, seguendo le linee guida delle autorità locali, la WWE ha adottato tutti i protocolli di sicurezza, come la misurazione della temperatura, accurati screening, il distanziamento sociale, l’uso obbligatorio delle mascherine protettive e la sanificazione di tutti gli ambienti.

Stavolta ad aprire la serata con America The Beautiful è la stella della musica country Ashland Craft, dopo la performance di Bebe Rexha di 24 ore prima. Immancabili i due host Hulk Hogan e Titus O’Neil, che hanno scaldato i motori.

A poche settimane dal suo approdo a Raw, Rhea Ripley (accompagnata al momento dell’ingresso sul ring dalla performance live di Ash Costello) è già la nuova Raw Women’s Champion. L’australiana supera Asuka, ponendo fine al lungo regno della giapponese grazie al Riptide, con una vittoria importantissima che la lancia nella stratosfera.

WrestleMania 37, Sasha Banks rompe la kayfabe per pochi attimi

Finito il sodalizio fra Alexa Bliss e Bray Wyatt? Così sembra, almeno dal finale del match con Randy Orton. The Fiend è pronto per Sister Abigail, ma lo distrae proprio Alexa, che consente a The Viper di connettere con la RKO vincente.

Una Stunner a Sami Zayn per chiudere un match spettacolare fra due ex amici, un’altra allo YouTuber Logan Paul, ospite speciale di Sami. Un Kevin Owens scatenato regala emozioni al pubblico in una contesa bellissima. Un Brogue Kick al volo per Sheamus è decisivo a consegnare al Celtic Warrior il terzo United States Championship in carriera, nel match contro il campione uscente Riddle. Vince anche Apollo Crews, che ottiene l’Intercontinental Championship battendo l’idolo di casa Big E (accompagnato dall’esibizione live di Wale al suo ingresso).

WrestleMania 37, le assenze che fanno più rumore

Previous articleAEW, Christian Cage spiega le differenze con la WWE
Next articleUFC, Darren Till commenta la vittoria di Marvin Vettori contro Kevin Holland
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.