SHARE
WWE Samoa Joe
Fonte Immagine: @WONF4W (Twitter)

Lontano dal ring ormai da più di un anno (l’ultimo match è datato 10 febbraio 2020) Samoa Joe sembrava ormai guarito dal brutto infortunio che lo ha frenato. Per molti, anzi, sarebbe stato il nuovo rivale a sorpresa di Drew McIntyre nel RAW post WrestleMania 37.

Contrariamente a quanto molti speravano, invece, non soltanto Joe non è comparso nello show di lunedì scorso, ma nella giornata di oggi è stato addirittura licenziato dalla WWE insieme ad altre otto superstar: Billie Kay, Bo Dallas, Chelsea Green, Kalisto, Mickie James, Peyton Royce, Tucker e Wesley Blake. La compagnia lo ha comunicato sul proprio sito ufficiale.

WWE, Kurt Angle parla del secondo stint di Goldberg in federazione

Samoa Joe e altre 8 superstar fuori dalla WWE

L’addio che fa più rumore è ovviamente quello di Samoa Joe, wrestler dalla rinomata abilità e storia. Dopo una breve quanto eccezionale esperienza a NXT sembrava pronto a dimostrare tutto il suo valore anche nel main roster. Gli infortuni e la scarsa considerazione da parte del creative team lo hanno impedito, e nonostante delle buone prestazioni al tavolo di commento la WWE ha ritenuto di poterne fare a meno.

WWE, Kurt Angle parla del secondo stint di Goldberg in federazione

Mickie James, 6 volte campionessa femminile, era stata richiamata dalla compagnia per ricoprire il ruolo di “trampolino” per le future stelle ed era da tempo lontana dagli schermi, ma comunque il suo resta un nome importante. Billie Kay & Peyton Royce si erano invece distinte in coppia come le IIconics, conquistando anche i titoli tag prima di una insensata quanto fatale separazione decisa dal creative team che non ha significato alcuno sbocco per nessuna delle due.

AEW, Mike Tyson farà la differenza: parola di Chris Jericho

Sorpresa Chelsea Green

A proposito di split, anche quello degli Heavy Machinery si è rivelato del tutto inutile per i due membri del team: Otis è precipitato nel midcarding prima di formare una nuova squadra con Chad Gable, Tucker è letteralmente scomparso limitandosi a inseguire il 24/7 Championship e senza mai avere una resa dei conti con l’ex amico. Adesso il licenziamento.

All’inizio la WWE sembrava puntare molto su Kalisto, che poi è letteralmente scomparso facendosi notare soltanto per alcuni screzi mai approfonditi con gli altri membri del Lucha House Party Gran Metalik e Lince Dorado: il suo addio non sorprende, come non sorprende quello di Wesley Blake che arrivato nel main roster come membro dei Forgotten Sons si è ritrovato a pagare gli errori di Jaxson Ryker (ancora sotto contratto) e Steve Cutler senza mai avere la possibilità di esprimersi.

WWE, Edge si esprime sulla possibilità di lottare ancora con Christian Cage

Infine Bo Dallas e Chelsea Green: il primo era lontano dal ring addirittura da 18 mesi, per cui il suo licenziamento era nell’aria, la seconda invece sembrava avere addirittura rinnovato fino al 2024 e comunque tutto per esplodere nel main roster (bellezza, talento, esperienza) ma è stata frenata sul più bello da diversi infortuni che probabilmente hanno portato la WWE a perdere fiducia nei suoi confronti.

SHARE