SHARE
Conor McGregor
FOTO - Twitter ufficiale Conor McGregor

Conor McGregor è ovviamente in fase di allenamento e preparazione per ciò che concerne il suo prossimo incontro in UFC. L’irlandese infatti disputerà all’interno dell’ottagono la “bella” contro Dustin Poirier, che lo ha sconfitto qualche mese fa e che lo stesso McGregor aveva battuto all’inizio della sua carriera in UFC. Nel frattempo, in attesa dell’incontro previsto tra i due a UFC 264, McGregor può gioire anche per vicende extra-ottagono che fortunatamente per lui si stanno risolvendo. In particolare, come riportato da TMZ (noto sito di gossip americano), il procedimento per abusi sessuali nei confronti di Notorious attuato in Corsica è stato chiuso.

AEW DYNAMITE REPORT 14/04/2021: NO QUARTER BRAWL

UFC, Conor McGregor: chiuso il procedimento in Corsica per abusi sessuali

Sempre il sito spiega che il procedimento non è più in essere per mancanza di prove che incolperebbero McGregor di presunti abusi sessuali. In particolare viene spiegato che “le indagini non potevano stabilire chiaramente quanto è successo con i fatti o le circostanze dei fatti riportati nelle accuse”. L’irlandese era stato addirittura arrestato a settembre dell’anno scorso per via di queste accuse.

Anche Karen Kessler, cioè la portavoce di Conor McGregor, ha confermato la cosa. Ecco il suo commento: “Le autorità della Corsica hanno avviato un’indagine e il test del DNA ha confermato la versione raccontata da Conor McGregor”. Il quale, ovviamente, si è sempre professato innocente.

WWE, WRESTLEMANIA 37: RUMORS SUI PIANI PER LO UNITED STATES CHAMPIONSHIP

Problema legale superato quindi per Conor McGregor che ora potrà concentrarsi interamente per il suo prossimo match nella categoria dei pesi leggeri UFC. L’incontro con Poirier sarà molto importante perché, inevitabilmente, il vincitore della contesa sarà il prossimo number one contender alla cintura che verrà assegnata a uno tra Michael Chandler e Charles Oliveira dopo il loro confronto nell’ottagono.

WWE, KURT ANGLE PARLA DEL SECONDO STINT DI GOLDBERG IN FEDERAZIONE

SHARE