Home Altri Sport WWE, licenziato anche Mojo Rawley

WWE, licenziato anche Mojo Rawley

WWE Mojo Rawley
Fonte Immagine: @BRWrestling (Twitter)

All’indomani di ogni edizione di WrestleMania capita che la WWE comunichi a diverse superstar di non avere più bisogno dei loro servizi. Alla lista dei lottatori allontanati dalla compagnia nella giornata di ieri si è aggiunto oggi il nome di Mojo Rawley.

Il 34enne ex defensive lineman con fugaci esperienze nella NFL con le maglie di Green Bay Packers e Arizona Cardinals raggiunge così Billie KayBo DallasChelsea GreenKalistoMickie JamesPeyton Royce, Samoa Joe, Tucker e Wesley Blake nella lista degli epurati della compagnia, chiudendo così un’esperienza durata ben 8 anni.

La WWE licenzia Samoa Joe e altre otto superstar

WWE, avventura finita anche per Mojo Rawley

Entrato al WWE Performance Center nel 2012, Mojo Rawley ha esordito a NXT l’anno successivo ma è diventato noto al pubblico nel 2015 quando ha formato con Zack Ryder gli Hype Bros, distinguendosi per l’inesauribile carica con cui affrontava gli incontri unita a una stazza fisica davvero notevole.

Qualità che comunque non gli sono bastate per affermarsi nel terzo brand della WWE né nel main roster, nonostante una promozione a SmackDown seguita da un discreto push che addirittura lo ha portato a vincere la 4ª edizione dell’André the Giant Memorial Trophy nella tradizionale Battle Royal andata in scena nel Kickoff di WrestleMania 33.

WWE, Kurt Angle parla del secondo stint di Goldberg in federazione

Si tratta sicuramente di un riconoscimento minore, ma la sensazione era che la WWE avesse in programma per lui qualcosa di importante. Invece la fine degli Hype Bros conseguente al suo turn heel nei confronti di Zack Ryder non ha portato da nessuna parte: il passaggio a RAW non è stato fortunato, mentre la nuova gimmick che avrebbe dovuto rinfrescare il personaggio è stata abortita nel giro di un mese.

Così Mojo Rawley è letteralmente scomparso dagli schermi, tornando di tanto in tanto come jobber e poi mettendosi alla caccia del WWE 24/7 Championship: tra il 31 dicembre 2019 e WrestleMania 36, giorno in cui ha perso il titolo in favore di Rob Gronkowski, ha sollevato la cintura in 7 occasioni regnando per un totale di 25 giorni complessivi.

WWE, Edge si esprime sulla possibilità di lottare ancora con Christian Cage

L’ultimo match lottato risale al 19 giugno 2020, a SmackDown, dove è stato sconfitto da Shorty G/Chad Gable: oggi, dopo quasi 10 mesi passati lontano dagli schermi, ecco la fine dell’avventura.

Previous articleWWE, Pat McAfee sarà il nuovo commentatore di SmackDown
Next articleWWE, Aleister Black vicino al ritorno in ring