Home MMA UFC Top 10: combattimenti annunciati che non si sono più verificati

UFC Top 10: combattimenti annunciati che non si sono più verificati

UFC
FOTO - Twitter

Nel mondo delle MMA e in particolare in UFC, nel corso del tempo siamo arrivati a osservare e ammirare match che sembravano realizzabili solo nella fantascienza. Va però anche detto che, al contrario, tanti altri incontri, pur essendo stati di fatto annunciati ufficialmente, non si sono poi verificati per svariate ragioni, lasciando con l’amaro in bocca i fan. Così, prendendo spunto da MMA on Point, abbiamo stilato la Top 10 dei combattimenti annunciati che non si sono più verificati.

WWE, Steve Austin parla del suo storico match contro Bret Hart

UFC Top 10: combattimenti annunciati che non si sono più verificati

10) Johnny Hendricks vs Tyron Woodley

Due ex campioni UFC, due ragazzi con grande talento ma pure con alcune difficoltà a livello concreto. L’incontro era stato annunciato per UFC 192, con Hendricks che aveva perso da poco il titolo dei pesi welter contro Robbie Lawler nel loro secondo incontro. Woodley invece era reduce da alcune vittorie di fila e sembrava essere il prossimo number one contender per il titolo. I due peraltro si erano già incontrati nelle competizioni di lotta libera a livello nazionale. In caso di vittoria Woodley avrebbe ottenuto la title shot ma il match non si verificò mai per via di un infortunio di Hendricks. Woddley così ricevette direttamente la shot al titolo e lo vinse.

9) Anthony Pettis vs TJ Grant

TJ Grant appariva come uno dei competitor più interessanti e in forma quando a UFC 164 avrebbe dovuto competere per il titolo dei pesi leggeri. Si fece male e al suo posto fu chiamato Anthony Pettis, che vinse la cintura. I due dovevano sfidarsi nel corso di un UFC Fight Night ma TJ Grant scoprì di avere una commozione cerebrale molto più grave del previsto e, dopo alcuni stop, fu forzato al ritiro.

LIVE – SUPER LEAGUE NEL CAOS: IL RACCONTO

8) Robert Whittaker vs Luke Rockhold

Anche in questo caso parliamo di due ex campioni, in particolare della categoria dei pesi medi. I due avrebbero dovuto sfidarsi a UFC 221 ma, dopo aver atteso molto tempo, la UFC decise di far combattere Whittaker e Romero per il titolo ad interim dei pesi medi. Whittaker vinse e si programmò un incontro con Luke Rockhold ma in seguito i piani vennero cambiati. Rockhold perse contro Romero, che a sua volta venne sconfitto da Whittaker, il quale – come in una matrioska – venne poi battuto dall’attuale campione Adesanya.

7) Nate Diaz vs Dustin Poirier

Diaz, ex campione dei pesi leggeri, dopo aver battuto anche Conor McGregor avrebbe dovuto lottare ancora in occasione dell’anniversario dei 25 anni di UFC contro Dustin Poirier a UFC 230. Poi però, dopo l’annuncio di Khabib vs Conor McGregor, Diaz non la prese bene e mise in dubbio il match. Successivamente fu Poirier a infortunarsi e, ancora dopo, le negoziazioni tra Diaz e la UFC non andaranno a buon fine.

6) Chris Weidman vs Luke Rockhold 2

I due ex campioni della categoria dei pesi medi dovevano combattere una seconda volta per il Middleweight Championship, dopo il primo fantastico combattimento. Ma 8 giorni prima del match Weidman fu costretto a dare forfait a causa di un’ernia del disco. Il resto è storia: Bisping lo rimpiazzò a UFC 199 e vinse la cintura.

WWE, Damian Priest racconta la dedizione di Bad Bunny per il wrestling

5) Junior Dos Santos vs Brock Lesnar

Due tra i pesi massimi più temibili nella storia della UFC. Il brasiliano e il canadese avrebbe dovuto afffrontarsi dopo la loro stagione come coach di The Ultimate Fighter. Purtroppo però Lesnar iniziò a soffrire di diverticolite e dovette subire un’operazione. Dos Santos affontò quindi un altro avversario mentre Lesnar, dopo un altro incontro perso contro Overeem, ritornò in WWE.

4) Cain Velasquez vs Fabricio Werdum 2

Il primo match vide Velsquez privato della cintura a UFC 188 e cercava la rivincita dopo un KO dovuto soprattutto alla poca abitudine a lottare sopra al livello del mare. Werdum perse il titolo contro Miocic e il match venne ufficializzato per UFC 207 ma dopo una serie di eventi molto particolari, tra infortuni vari e situazioni poco chiare, il match non avvenne mai.

3) Jon Jones vs Dan Henderson

All’epoca campione dei pesi massimi leggeri, Jones avrebbe dovuto affrontare la leggenda Dan Henderson per il titolo a UFC 151 ma 9 giorni prima dell’incontro Henderson si fece male e la UFC cercò un rimpiazzo. Chael Sonnen si disse pronto a combattere ma Jon Jones non accettò il nuovo avversario con così poco preavviso. Per la prima volta nella storia, la UFC fu addirittura costretta a cancellare un evento intero a causa di un match saltato.

2) Rafael Dos Anjos vs Conor McGregor

McGregor aveva appena vinto il titolo Featherweight contro José Aldo e puntava a vincere anche il titolo Welterweight contro Rafael Dos Anjos. I due caricarono il match con molto trash talking ma il brasiliano si ruppe il piede qualche giorno prima dell’evento. McGregor fu quindi dirottato verso i due match contro Nate Diaz.

1) Khabib Nurmagomedov vs Tony Ferguson

Il padre di tutti i match annunciati e mai verificatisi. Questo perché l’incontro tra Ferguson e Khabib fu annunciato e poi annullato per addirittura 3 volte in seguito a infortuni vari. Ora, con Khabib ufficialmente ritirato, sembra impossibile che il match possa verificarsi davvero.

WWE, Sin Cara rivela di essere stato in terapia per il controllo della rabbia

Previous articleUFC, Jorge Masvidal parla del rematch contro Kamaru Usman
Next articleWWE, Stephanie McMahon nomina le 4 celebrità che vorrebbe vedere sul ring
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.