SHARE
CM Punk
FOTO - Twitter CM Punk

Mai come in queste settimane si è tornati a parlare insistentemente del ritorno nel wrestling di CM Punk. Un’ipotesi al momento ancora non concreta ma certamente molto ben vista dai fan del prodotto e, in particolare, ovviamente da quelli della WWE. Punk è stato interpellato nuovamente sull’argomento durante un’intervista rilasciata a Sports Illustrated e ha spiegato il suo punto di vista sulla vicenda.

WWE, Batista non tornerà: “Mi sono davvero ritirato”

WWE, CM Punk aggiorna ancora sul possibile ritorno

“Onestamente non ho bisogno di soldi. Al momento questo business però è decisamente stravagante. Basta guardare la WWE: ha dei contratti multimilionari eppure in questo momento non è sinonimo di qualità per quello che riguarda i suoi show televisivi. Probabilmente se tornassi lì risulterei un profilo diverso e forse nemmeno così piacevole. Ho voglia di fare tante cose buone e che il mio nome venga affiancato a progetti di qualità, nei quali ci si possa divertire e si faccia sorridere la gente per fare in modo che le persone non si mettano a odiare ciò che stanno guardando. Ripeto, ho voglia di fare cose divertenti”, spiega CM Punk.

WWE, Stephanie McMahon nomina le 4 celebrità che vorrebbe vedere sul ring

Dalle parole del lottatore di Chicago sembra trasparire ancora una volta poca stima per la WWE come organizzazione, anche in virtù dei continui riferimenti a un prodotto che non fa divertire e che non piace poi così tanto a livello qualitativo.

Allo stato attuale delle cose, come ripetiamo, sembra non esserci molto di concreto per ciò che riguarda CM Punk in WWE. Più possibile invece che la situazione possa sbloccarsi per quanto concerne magari altre federazioni. Sempre, ovvamente, che Phil Brooks (suo vero nome) voglia decidere di tornare effettivamente a far parte del mondo del wrestling.

WWE, le dichiarazioni di Mace & T-Bar dopo la perdita delle maschere

SHARE