SHARE
Triple H

Intervistato da Cheap Heat, il COO della WWE Triple H ha parlato della guerra di ascolti tra NXT e la AEW. Di recente la WWE ha spostato i programmi dello show giallo in un altro giorno, non solo per sfuggire alla concorrenza ma pure per altre esigenze televisive. Triple H ha però spiegato come secondo lui questo confronto fosse praticamente solo immaginario.

AEW, Christian Cage svela chi avrebbe voluto affrontare in WWE

WWE, Triple H parla della precedente guerra di ascolti con la AEW

“Abbiamo un’opportunità promozionale migliore al martedì, peraltro così viene anche a mancare una narrazione dei fatti che parla di questa guerra immaginaria. Le persone possono pensare ciò che vogliono ma la realtà è che la competizione è contro qualsiasi realtà. Se vuoi creare un prodotto televisivo nel mondo in cui viviamo oggi non hai avversari solo in tv o solo su internet, sono ovunque. Sei costantemente in competizione per ottenere l’attenzione dei fan. E devi compatere con il sonno, il tempo per altre cose, i videogiochi, TikTok e qualsiasi altra cosa ci sia là fuori”, ha spiegato l’ex World Heavyweight Champion. “Di conseguenza, bisogna trovare il proprio spazio senza immaginare battaglie che non esistono. All’inizio infatti NXT era al mercoledì per gli spettatori del WWE Network”.

WWE, Charlotte Flair: ecco perché in storyline è stata sospesa

Triple H ha poi approfondito il concetto: “Il passaggio su USA Network ci portò inizialmente a voler mantenere quella programmazione, perché consentiva a loro di sapere quando trovare lo show senza confondersi con gli altri nostri prodotti. Da quel momento è passato un po’ di tempo e dunque abbiamo ricevuto una grande opportunità. Avere il vantaggio della scia di Raw e arrivare il giorno dopo è una continuità nel proporre il nostro prodotto” ha concluso.

UFC 261: Usman vs Masvidal 2, dove vedere in tv e in streaming

SHARE