Home MMA UFC 261, Daniel Cormier faccia a faccia con Jake Paul

UFC 261, Daniel Cormier faccia a faccia con Jake Paul [VIDEO]

Daniel Cormier
FOTO - Twitter Daniel Cormier

A quanto pare durante UFC 261 ci sarebbe stato un alterco tra l’ex campione UFC dei pesi massimi e massimi leggeri Daniel Cormier – ora commentatore degli eventi della promotion – e Jake Paul. Lo youtuber e fratello del più noto Logan sta tentando infatti una carriera nella boxe e recentemente ha sconfitto il lottatore MMA Ben Askren. Inoltre Paul va giù molto duro con il trash talking e sovete ha fatto arrabbiare molti dei membri delle MMA e della UFC. Secondo un video girato da un fan all’arena, a un certo punto Daniel Cormier si sarebbe avvicinato a Jake Paul, presente nel pubblico, per intimargli di smettere di provocarlo altrimenti lo avrebbe preso a schiaffi in faccia.

AEW, quale sarà il prossimo avversario di Kenny Omega?

UFC 261, Daniel Cormier faccia a faccia con Jake Paul [VIDEO]

Questo è per esempio uno dei video che riprende la potenziale contesa tra i due, seppur da una distanza in verità non molto ottimale:

Cormier e Paul sono stati protagonisti di alcuni video social nei quali si provocavano vicendevolmente. A commentare quanto avvenuto a UFC 261 è stato anche il presidente della UFC Dana White.

WWE, quale sarà il futuro di Daniel Bryan?

Secondo il giornalista Aaron Bronsteter, infatti, Dana avrebbe proferito la seguente frase: “Jake Paul? C’è già un mercato per lui ma non è quello di cui mi occupo. Mi interessa solo di quello che è avvenuto stanotte, con un evento sold out e un’arena piena di fan”. White quindi starebbe continuando sostanzialmente a ignorare le parole e le provocazioni del giovane.

WWE, The Miz si candida per il sequel di Mortal Kombat

Previous articleUFC, Conor McGregor prende di mira Kamaru Usman
Next articleIMPACT, annunciati tre ex atleti della WWE per Slammiversary
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.