SHARE
wwe jason jordan
Fonte Immagine: @WrestlingNewsCo (Twitter)

Chi si ricorda di Jason Jordan? Parte del duo American Alpha insieme a Chad Gable capace di esaltare il pubblico di NXT e promettere grandi cose anche nel main roster, era considerato appena 5 anni fa uno dei più fulgidi talenti in rampa di lancio in WWE.

Un’ascesa che però fu rallentata da alcune scelte di booking discutibili e infine frenata da un terribile infortunio al collo. A 30 anni Jordan è stato costretto al ritiro.

Nuovo prestigioso ruolo in WWE per Jason Jordan: supervisionerà RAW e SmackDown

Uno stop che arrivò proprio quando stava ricoprendo un ruolo piuttosto importante a RAW, prima esperienza in solitaria dopo il discutibile split degli American Alpha. In storyline era venuto fuori che fosse il figlio illegittimo del leggendario – e allora General Manager dello show – Kurt Angle, e per quanto la storia fosse discutibile gli aveva permesso di ritagliarsi un notevole spazio nello show principale della WWE.

Alberto Del Rio annuncia il ritorno sul ring dell’ex WWE Andrade: ma è vero?

Costretto al ritiro, con una storyline in ballo che si sarebbe dovuta concludere addirittura a WrestleMania 35 con un match contro Angle in procinto di ritirarsi, Jason Jordan si è messo a lavorare instancabilmente dietro le quinte come producer distinguendosi al punto da resistere alle varie ondate di licenziamenti che hanno colpito la compagnia.

C’è di più: da oggi Jordan – vero nome Nathan Everhart – è il nuovo supervisore di RAW e SmackDown, un ruolo di enorme importanza e prestigio che il 32enne ex wrestler eredita da John Laurinatiis, andato invece a occuparsi delle relazioni con i talenti dopo il licenziamento di Mark Carrano.

AJ Styles & Omos spiegano dove sono stati e annunciano il ritorno a RAW

Quest’ultimo è stato allontanato in quanto ritenuto responsabile del recente incidente con Mickie James, che dopo il licenziamento si è vista recapitare le sue cose dalla WWE in un sacco della spazzatura.

Nel suo nuovo ruolo Jordan supervisionerà il lavoro dei vari producer che lavorano alle storyline e ai match di RAW e SmackDown. Un bel modo per ripartire per un talento che non ha mai smesso di credere in sé stesso.

SHARE