Home News IMPACT, Booker T critica la scelta di affidare il titolo a Kenny...

IMPACT, Booker T critica la scelta di affidare il titolo a Kenny Omega

Booker T
FOTO - Twitter Booker T

Nel corso del PPV Rebellion, Kenny Omega ha battuto Rich Swann vincendo anche il titolo di IMPACT, oltre a quello della AEW. Una decisione che evidente non è piaciuta a tutti è che ha trovato un mancato sostenitore soprattutto in Booker T. L’ex lottatore, che nella vecchia TNA aveva anche militato, ritiene infatti che la scelta di affidare la cintura di campione di IMPACT a Omega non vada ad aiutare né il brand né il roster della compagnia.

AEW, Tony Khan racconta il suo match preferito in WWE di tutti i tempi

IMPACT, Booker T critica la scelta di affidare il titolo a Kenny Omega

Nonostante la partnership con la AEW abbia contribuito a rilanciare enormemente IMPACT nel mondo del wrestling, Booker T resta perplesso sulla scelta di affidare la cintura a Omega. “Non so che cosa stiano pensando. Forse ritengono di ottenere un determinato momentum dalla situazione? Alla fine è un bel momento per la AEW ma non significa che lo sia anche per IMPACT. Per me non ci guadagnano nulla nell’avere il loro campione sconfitto in maniera pulita da Kenny Omega. Il punto è molto semplice: se il tuo campione – cioè l’uomo che dovrebbe rappresentare il tuo top player e il tuo numero uno – viene battuto da un membro di un’altra compagna, potrei sbagliarmi ma se avessi una compagnia mia io non l’avrei mai fatto”.

Roman Reigns ha un messaggio per Daniel Bryan e il WWE Universe

Ovviamente sembra difficile che Omega possa restare campione di IMPACT ancora a lungo. A meno che la collaborazione con la AEW non preveda crossover continui e un piano molto più a lungo termine. Di certo però Booker T non si è mostrato contento della situazione e il suo parere potrebbe essere quello di molti altri.

WWE, Becky Lynch riceve i complimenti di Lance Storm

Previous articleManchester City PSG, Champions League: pronostici e analisi
Next articleWWE, Bret Hart accusa Triple H di aver voluto frenare The Rock
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.