Home News WWE, Santino Marella propone la figlia come lottatrice alla federazione

WWE, Santino Marella propone la figlia come lottatrice alla federazione

WWE

Santino Marella è stato per anni il personaggio di riferimento in WWE per il mercato italiano, con tutti gli stereotipi del caso ma anche con grandi successi. Marella infatti è stato un face amatissimo e ha vinto svariate volte sia il titolo Intercontinentale che quello degli Stati Uniti, sfiorando anche la vittoria del Royal Rumble match e del World Heavyweight Championship. Anthony Carelli – questo il suo vero nome – è anche un apprezzato maestro di wrestling e a beneficiare dei suoi allenamenti è sicuramente anche la figlia, Bianca Carelli. La ragazza, infatti, è stata allenata dal padre proprio con la possibilità di percorrere una carriera in ambito lottato e lo stesso Marella ha ben provveduto a sponsorizzare la figlia sui social alla WWE.

AEW, Tony Khan racconta il suo match preferito in WWE di tutti i tempi

WWE, Santino Marella propone la figlia come lottatrice alla federazione

In un tweet in cui ha taggato Triple H e Stephanie McMahon, infatti, l’ex Intercontinental Champion ha voluto sottolineare come la figlia potesse essere materiale da WWE. “Hey Triple H e Stephanie McMahon, ricordate la mia piccola bambina Bianca Carelli? Beh, lei adesso è una donna ed è stata allenata sin dal primo giorno per essere una superstar completa! Quest’estate terminerà il suo percorso di laurea in biologia, quindi è arrivato per lei il momento di brillare!”.

La ragazza, peraltro, aveva già effettuato un provino con la WWE nel 2019 e combatte tutt’ora in una federazione minore.

Eric Bischoff confessa i suoi veri sentimenti nei confronti di Paul Heyman

Di seguito, ecco il tweet di Santino Marella:

AEW, Kenny Omega risponde alla sfida di Andrade per TripleMania XXIX

Previous articleWWE, Daniel Bryan fa chiarezza sul suo contratto e sul futuro
Next articleWWE, Sin Cara ancora all’attacco: non c’è spazio per i latinos?
Giornalista pubblicista, studente di Scienze Motorie. Calcio, tennis, wrestling. La scrittura come passione, lavoro e veicolo emotivo. Su Contra-Ataque perché proporre qualcosa di differente, al giorno d'oggi, è fondamentale.