SHARE
Daniel Bryan
FOTO - Facebook Daniel Bryan

In mattinata vi avevamo dato la notizia secondo cui il contratto di Daniel Bryan con la WWE sarebbe addirittura già scaduto ad aprile. Nelle scorse settimane lo stesso Bryan aveva avanzato pesanti dubbi sulla sua permanenza all’interno della federazione. E, almeno per adesso, la WWE lo ha inserito nella sezione Alumni del sito insieme alle leggende che non combattono più attivamente nella compagnia. A quanto pare però, secondo quanto spiegato dall’informatissimo giornalista Dave Meltzer, la WWE starebbe spingendo fortemente sull’acceleratore per far firmare a Daniel Bryan un rinnovo.

Daniel Bryan, il contratto con la WWE è scaduto a fine aprile

WWE, Daniel Bryan: la federazione spinge per il rinnovo

Il giornalista infatti ha spiegato che il contratto di Bryan è effettivamente spirato nella giornata di venerdì ma che, appunto, la WWE vorrebbe assolutamente continuare con lui. Meltzer spiega come la compagnia starebbe spingendo fortemente per far firmare un nuovo accordo all’American Dragon, anche perché i rapporti tra le parti sono ottimi e il lavoro di Bryan viene apprezzato moltissimo, non solo sul ring ma anche dietro le quinte. Nel backstage infatti Bryan Danielson (suo vero nome) è spesso consultato per idee creative per il roster di SmackDown.

Inutile sottolineare, peraltro, come la WWE voglia evitare di veder finire Bryan in altre compagnie di wrestling sul suolo americano.

WWE, Jinder Mahal torna sul ring e fonda una stable

La WWE sta dunque provando a convincere Daniel Bryan a firmare un nuovo contratto. Ma, al di là di questo, non ci sarebbero al momento indicazioni ufficiali o altro da segnalare. Va detto che Bryan, soprattutto nelle ultime interviste, aveva chiaramente spiegato di stare valutando un impegno da part-timer anche per via della volontà di stare di più con la sua famiglia.

Non è da escludere dunque che, anche in caso di nuovo accordo, Bryan possa non accettare più un impegno a tempo pieno con la federazione.

AEW Blood & Guts, la card dell’evento del 5 maggio

SHARE