SHARE
wwe daniel bryan
Fonte Immagine: @Tim31Liberty (Twitter)

Daniel Bryan è sicuramente il nome del momento nell’intero panorama del wrestling mondiale: 5 volte campione del mondo, 40 anni tra due settimane (è nato il 22 maggio 1981) l’American Dragon è stato da poco sconfitto da Roman Reigns in un match che metteva in palio lo Universal Championship detenuto dal samoano e la permanenza a SmackDown del wrestler di Aberdeen.

Daniel Bryan-WWE, divorzio annunciato?

L’incontro, main event dell’ultima puntata dello show blu, è stato come noto vinto da Reigns, che ha sottomesso Bryan con la Guillotine Choke. Di conseguenza è arrivato il ban permanente da SmackDown, che molti tifosi credevano parte di una storyline che avrebbe potuto portare l’American Dragon a restare in WWE, magari spostandosi a RAW o a NXT.

WWE, Paul Heyman elogia Roman Reigns: “Sfida l’impossibile”

Invece pare proprio che il contratto che lo legava alla compagnia di Stamford sia scaduto proprio il 30 aprile, giorno del suo ultimo match, e che Daniel Bryan debba essere considerato oggi a tutti gli effetti un free agente. Un free agent estremamente appetibile.

Le voci su di lui si rincorrono, ma quel che ormai è certo è che non si è trattato di una storyline ma di un modo che la WWE ha trovato per fare uscire in modo “soft” uno dei suoi nomi di punta e una delle superstar più amate dagli appassionati di tutto il mondo.

AEW, Kenny Omega risponde alla sfida di Andrade per TripleMania XXIX 

Come affermato da Dave Meltzer del Wrestling Observer e riportato da GiveMeSport in un articolo uscito oggi, Daniel Bryan non era mai stato molto criptico sul suo futuro. Dalle strane sensazioni provate prima di WrestleMania 37 al fatto di definire quest’ultimo show “probabilmente l’ultimo” a cui avrebbe preso parte, passando per l’importante specifica sulla scadenza del suo contratto.

“Tutti pensano che il mio contratto scadrà a settembre perché ho firmato l’ultimo rinnovo a settembre.”

WWE, Rhea Ripley parla della conquista del titolo di Raw

Un futuro ricco di possibilità

Se a questo aggiungiamo il suo desiderio di apertura da parte della WWE verso altre realtà e la sua voglia di misurarsi ancora con contesti e atleti differenti, è facile comprendere che c’è stato un momento preciso in cui Bryan ha capito che la sua storia con la compagnia di Stamford era agli sgoccioli. E cioè poco prima di WrestleMania 37.

Cosa ci sia nel futuro di Daniel Bryan non è dato sapere: potrebbe prendersi un meritato periodo di pausa e poi tornare, in WWE, in AEW o altrove. Come ha sottolineato ancora Dave Meltzer “ci sono tante cose incredibili che possono accadere nel mondo del wrestling, e una di queste è cosa accadrà con il suo ritorno. Al momento non c’è niente.”

WWE, Randy Orton e Riddle in odore di push

Non ci rimane che attendere.

SHARE