SHARE
Juventus
FOTO - Twitter Juventus

La lotta per un posto in Champions League non è mai stata combattuta come in questa stagione: le squadre ancora in corsa, infatti, sono ben 5, ma i posti disponibili sono solamente 3. Queste cinque squadre sono inoltre racchiuse in solamente 8 punti, con la Lazio che, però, ha giocato una partita in meno.

Nessuna squadra, quindi, si è già assicurata un posto nella competizione più prestigiosa d’Europa, anche se Milan e Atalanta, fra tutte, sembrano avere una marcia in più sia in termini di continuità che, soprattutto, in termini di scontri diretti, particolarmente favorevoli tanto ai rossoneri quanto agli orobici. La Juventus, invece, è letteralmente appesa ad un filo: un qualsiasi risultato diverso dalla vittoria nella sfida contro l’Inter, infatti, potrebbe condannarla a dover giocare la prossima edizione dell’Europa League.

WWE, Asuka parla del razzismo contro le persone asiatiche

La Juventus va in Champions se…le possibili combinazioni

Proprio per questo motivo, i bianconeri sono praticamente obbligati a vincere la sfida contro l’Inter: in caso di sconfitta, infatti, il Napoli, vincendo contro la Fiorentina, potrebbe andare a 4 sui bianconeri, andando di fatto ad estrometterla dai giochi. A Milan e Atalanta, invece, basterebbe anche solo un pareggio. Se invece arrivasse un pareggio, il discorso si farebbe sicuramente più favorevole per Ronaldo e compagni, che, però, sarebbero ugualmente costretti a vincere l’ultima partita di un campionato che sin qui ha riservato più delusioni che gioie alla squadra di Pirlo.

In caso di vittoria, infine, tutto verrebbe rimandato all’ultima giornata, che quindi si rivelerebbe assolutamente decisiva per l’assegnazione di un posto nella prossima edizione della Champions League. Nello specifico, se la Juventus finisse a pari punti con Milan e Atalanta, entrerebbe in scena la classifica avulsa. Se, invece, la Juventus concludesse il campionato con gli stessi punti del Napoli, a passare sarebbero i partenopei in virtù della loro migliore differenza reti generale (gli scontri diretti, infatti, sono alla pari sia per quanto riguarda i punti sia per quanto riguarda la differenza reti).

WWE, Ric Flair pensa che Brock Lesnar sia tra i migliori di sempre