SHARE
Michael Chandler

Intervenuto in conferenza stampa per la presentazione di UFC 262, Michael Chandler ha parlato del suo incontro con Charles Oliveira per l’assegnazione del titolo dei pesi leggeri della promotion.

UFC, Paulo Costa torna a lottare: ecco il suo avversario

UFC 262, la conferenza stampa di Michael Chandler

“Avere questa opportunità è una cosa che ho aspettato per tutta la vita. Sapevo dal primo momento in ci sono arrivato qui che dovevo dimostrare qualcosa di tutto quello che ho fatto negli anni precedenti e lo farò. Sono stato nello sport per 13 anni, amo il passato ma anche quello che sto facendo. Ciò che ho fatto contro Dan Hooker è stato ottimo, così come quello che potrei fare contro Dustin Poirier o altri come lui. Oliveira è probabilmente il più pericoloso lottatore che potessi affrontare. Non tanto per i match vinti ma per il tempo che ha passato in UFC, era solo un ragazzino quando ha cominciato a lottare in questo contesto. Mi aspetto il miglior Charles Oliveira nel nostro incontro, la UFC se l’aspetta, i fan pure. Charles è probabilmente il più pericoloso fighter che io abbia mai affrontato, anche se comunque ho affrontato in carriera tantissimi lottatori di alto livello. Il mio stile si basa sul posizionamento e sulla pressione, anche sul mio wrestling che ho perfezionato ai tempi del college. Cercherò di metterlo in difficoltà per ogni scambio e di tenerlo in piedi”.

UFC 262: Chandler vs Oliveira, dove vedere in tv e in streaming

“Chiedere la title shot? E’ stata una decisione di cui sono convinto al 100%. Perché, nella vita in generale, se non si ha la sicurezza anche solo relativa di prendere una posizione o una decisione, meglio lasciar perdere e passare ad altro. Sono in UFC perché credo di poter diventare un campione di questa federazione. Ottenere questa title shot rappresenta un cambiamento positivo per la mia vita e sono grato di aver ottenuto tale opportunità”.

Il Napoli va in Champions se…tutte le possibili combinazioni

SHARE