SHARE
wwe Asuka
Fonte Immagine: @WrestleCritic (Twitter)

Recentemente intervistata da Entertainment Tonight Canada, l’ex WWE Raw Women’s Champion ed NXT Women’s Champion Asuka ha parlato di un tema sempre molto delicato, cioè del razzismo che interessa molte persone asiatiche. Un fenomeno che si è andato ad acuire anche durante e dopo la pandemia di COVID-19.

WWE, The Fiend è sparito per motivi personali?

WWE, Asuka parla del razzismo contro le persone asiatiche

Asuka ha immediatamente preso le distanze da certi atteggiamenti: “Non capisco il razzismo, è una cosa inutile e la trovo una perdita di tempo. Poco dopo lo scoppio della pandemia di COVID-19 ricordo che ero in aeroporto e una persona, dopo aver notato che mi trovato nei suoi paraggi, si è coperta la bocca scappando. Ero shockata, non mi sarei mai aspettata una cosa del genere”.

L’ex campionessa ha in seguito spiegato come “sia importante capire la nostra cultura, dagli anime ai videogiochi o in relazione al cibo. Tante persone mi dicono che hanno amato il Giappone dopo aver guardato anime come Naruto e Dragon Ball: credo che questa sia una cosa fantastica!”.

UFC 262: Chandler vs Oliveira, dove vedere in tv e in streaming

Infine, Asuka ha parlato anche dei momenti difficili vissuti prima del suo approdo in WWE e di quanto sia ovviamente importante inseguire i propri obiettivi, a dispetto di tutto il resto. “Quando dissi a mia madre che volevo diventare una lottatrice della WWE lei mi rispose che dovevo andare al college. Ne parlai con un insegnante e mi disse di non essere sciocca. Quindi per un po’ ho ceduto, ho terminato gli studi. Però non ho mai smesso di crederci. Ho chiamato una federazione a Tokyo riprendendo confidenza con il wrestling e ora, beh, sono in WWE!”.

WWE, i grandi match: Becky Lynch VS Charlotte Flair VS Ronda Rousey a WrestleMania 35

SHARE