SHARE
Jon Jones
FOTO - Twitter Jon Jones

UFC 262 è ormai lontano già qualche giorno ma Dana White ha rilasciato talmente tante dichiarazioni interessanti nella sua conferenza stampa post evento che le notizie continuano ad abbondare. Il presidente della UFC infatti ha parlato anche dell’incontro per il titolo dei pesi massimi tra il campione Francis Ngannou e Jon Jones, che al momento sembra definitivamente saltato. White infatti ha confermato che il prossimo avversario di Ngannou sarà Lewis. Nello specifico, White si è poi concentrato proprio sulle intenzioni dell’attuale leader del ranking Pound for Pound.

WWE WrestleMania Backlash report 16/05/2021

UFC, Dana White torna sul futuro di Jon Jones

“Derrick Lewis è sicuramente il prossimo number one contender al titolo dei pesi massimi, merita la title shot. Non ne sto parlando qui in maniera approfondita perché probabilmente l’incontro non ci sarà prima di metà agosto o fine dello stesso mese. Il prossimo number one contender sarà di nuovo Miocic? Beh, Jones ha detto che non vuole combattere contro di lui, quindi…”, ha spiegato inizialmente il presidente della UFC.

John Cena vuole davvero tornare in WWE

In seguito, White ha parlato solo dell’ex Light Heavyweight Champion: “Il futuro di Jon Jones? Dipende solo da lui se voglia combattere o meno. Ci sono incontri disponibili e fattibili già adesso e io continuerò a organizzarli weekend dopo weekend. Se Jones vuole combattere può farlo, se non vuole non è costretto. Lui ha avuto una carriera e una legacy incredibili. Io personalmente lo vedo come il più grande di sempre ma ci sono alcuni ragazzi che ora lo stanno tallonando, come per esempio Kamaru Usman ma non solo. Dipende da lui: potrebbe combattere quest’estate come non combattere più. Se può vincere il titolo dei pesi massimi? Potrebbe farlo, certo. Ovviamente, salendo di categoria e vincendo anche questo titolo, sarebbe difficile dire che non è il migliore di sempre. Ma può anche ritirarsi adesso e io lo considererei ugualmente il G.O.A.T., ovviamente fino a quando un altro lottatore farà ciò che ha fatto lui”.

WWE, Paul Heyman ricorda New Jack a Talking Smack

SHARE