SHARE
Jon Jones
FOTO - Twitter Jon Jones

Durante la conferenza stampa di UFC 262 Dana White ha parlato anche del futuro di Jon Jones. Il lottatore ex campione dei pesi massimi leggeri avrebbe voluto affrontare Francis Ngannou per i titolo dei pesi massimi ma a quanto pare le sue esose richieste economiche hanno fatto saltare il banco, con il presidente della UFC che in pratica ha dato un vero e proprio ultimatum a Jones. Per lui era stato pensato un incontro con Stipe Miocic, che però ha poi rifiutato. Lo stesso Dana White ha spiegato che, ora come ora, anche se Jones si ritirasse lo considererebbe come il migliore di sempre ma che altri lottatori lo stanno iniziando a insidiare. Jones ha risposto su Twitter pubblicando alcuni messaggi sulla vicenda per dire la sua.

WWE, WrestleMania Backlash e il problema degli zombie

UFC, Jon Jones risponde alle valutazioni di Dana White

“Non ho ancora deciso quando tornerò a combattere ma dopo un decennio di vittorie anche un periodo di inattività rappresenta un cambiamento. Il mio nome continuerà a essere conosciuto negli sport di combattimento di tutto il mondo anche dopo che sarò morto. Il mio match di ritorno sarà di altissimo livello, a prescindere da quando si farà. Sinceramente mi sento un uomo molto fortunato. La mia vita è nelle mani di Dio e so che in futuro avrò grandi cose. Non sempre tutto accade come noi vorremmo. A volte ho solo la sensazione che la mia vita sia già un grande bonus. Non mi sarei mai aspettato di trovarmi qui dove sono ora, al momento. Sono grato sempre, anche quando le cose non vanno come vorrei”, ha spiegato Jones.

WWE WrestleMania Backlash 2021, promossi e bocciati

Difficile dire dunque quando Jon Jones tornerà effettivamente a lottare. E, soprattutto, se lo farà di nuovo con la UFC.

WWE NXT, annunciata una super puntata per la prossima settimana

SHARE