SHARE
Diego Sanchez

Negli scorsi mesi in UFC il caso di Diego Sanchez ha tenuto banco per lungo tempo. Il lottatore è stato infatti licenziato dopo ben 16 anni trascorsi nella promotion a causa di alcune dispute con il suo allenatore e manager Joshua Fabia. Quest’ultimo è un personaggio molto controverso e non molto amato nel mondo della UFC e delle MMA. Fabia infatti è promotore di alcuni metodi di allenamento che paiono addirittura coercitivi a tratti, oltre che molto pericolosi. Inoltre, con i vertici UFC c’è stata di recente maretta per via delle documentazioni mediche non concesse a lui e Sanchez e per il trattamento che, secondo il lottatore, la promotion stava riservando alla sua persona. Ebbene, secondo quanto riporta MMA Fighting, la collaborazione tra Sanchez e Fabia sarebbe terminata definitivamente.

WWE, gli show dal vivo ripartono da luglio in Texas

UFC, Diego Sanchez allontana Joshua Fabia

A dare la notizia alla testata di MMA lo stesso lottatore, che però ha spiegato come non voglia (al momento) rilasciare dichiarazioni ufficiali. Sanchez ha però affermato che la prossima settimana darà dettagli sulla vicenda.

A confermare la notizia ci ha pensato così l’avvocato di Diego Sanchez, cioè Charles Lakins. “Tutti i poteri di rappresentanza che Joshua Fabia possedeva sono stati revocati” ha spiegato in una breve ma significativa dichiarazione.

WWE, Velveteen Dream accusato di scarsa professionalità

Resta dunque da capire quale sarà il futuro di Diego Sanchez, il quale nei giorni precedenti e successivi al suo licenziamento dalla UFC è apparso molto instabile e decisamente poco tranquillo. Sanchez ha comunque reso gratitudine a Fabia per il lavoro svolto mentre, a quanto pare, la UFC starebbe cercando di riallacciare i rapporti con lui spingendolo a prendere parte a uno studio sulla salute mentale degli atleti professionisti.

UFC Fight Night: Font vs Garbrandt, dove vedere in tv e in streaming

SHARE