SHARE
WWE Rick Boogs Shinsuke Nakamura
Fonte Immagine: @NamasteWrestli1 (Twitter)

Nel corso dell’ultima puntata di SmackDown, che sarà ricordata come quella dell’avvenuto ritorno on screen di Aleister Black con la nuova gimmick del Dark Father, la WWE ha deciso di lanciare nel main roster anche Rick Boogs, chitarrista/wrestler che idealmente rappresenta l’alter ego nello show blu di Elias, musicista che si esibisce a RAW.

WWE, Rick Boogs fa il suo esordio a SmackDown

Rick Boogs ha interrotto il promo in cui King Corbin si lamentava per la mancanza di rispetto nei suoi confronti, e dopo essersi presentato ha voluto introdurre Shinsuke Nakamura suonando live la chitarra nella celebre theme song del nipponico “The Rising Sun”.

WWE, gli show dal vivo ripartono da luglio in Texas

Dopo aver seguito il match tra Nakamura e Corbin al tavolo di commento, Boogs è nuovamente intervenuto nel finale con un’altra schitarrata che ha distratto l’heel poco prima della End of Days, un attimo di indecisione che hapermesso al King of Strong Style di prendersi la vittoria con un Roll Up.

Ma chi è Rick Boogs? Talento appena promosso nel main roster, a NXT era noto come Rick Bugez mentre il suo vero nome è Eric Bugenhagen, 33 anni compiuti lo scorso 1° dicembre e proveniente da Franklin, Winsconsin. Appassionato di sollevamento pesi e musica rock, talentuoso chitarrista, è entrato in WWE nel 2017.

WWE, Velveteen Dream accusato di scarsa professionalità

Chi è Rick Boogs?

185 centimetri di altezza per 110 chili di peso, Bugenhagen è stato in gioventù un talento nell’amateur wrestling al punto da classificarsi nel 2011 tra i primi 10 atleti in questa disciplina in tutti gli Stati Uniti. Nel 2018 un infortunio lo ha costretto a uno stop lungo un anno, rimandando il suo debutto a NXT – con il nome e la gimmick attuali – al 6 febbraio 2019, data in cui è stato sconfitto da Drew Gulak ma ha destato buona impressione.

Forse non tutti sanno che a dispetto di un’esperienza sul ring decisamente bassa (secondo Cagematch ha lottato appena 11 incontri nel 2020 e nessuno quest’anno) Rick Boogs può vantare già la vittoria di un titolo nel main roster, arrivata per giunta in PPV.

La WWE ha licenziato Velveteen Dream

Si tratta infatti del 24/7 Championship, conquistato lo scorso 21 marzo a FastLane durante un segmento commerciale in cui interpretava Joseph Average, rappresentante del profumo Old Spice: una rissa tra Akira Tozawa e R-Truth portava alla distruzione del suo banco di lavoro, e mentre cercava di rimettere a posto Boogs schienava inavvertitamente il campione prendendosi la cintura. Un regno durato appena 18 secondi, a dire la verità.

Da allora il personaggio di Joseph Average è stato utilizzato in molti altri segmenti con Tozava, Truth e The Hurricane. La WWE deve avere apprezzato il carisma di Rick Boogs, dato che questo, unito alla sua passione per la chitarra elettrica, ha portato al recente debutto a SmackDown. Il resto è storia.