SHARE
Marvin Vettori
FOTO - UFC

Il nostro Marvin Vettori, come sappiamo, entrerà nell’ottagono in occasione del PPV UFC 263 per cercare di conquistare il titolo dei pesi medi appartenente a Israel Adesanya, che già anni fa lo sconfisse per split decision. Vettori è il primo italiano a ricevere una title shot nella storia della UFC e il tutto fa strano anche perché è partito da un piccolo paesino per “rischiare” di arrivare in cima al mondo. Lo stesso Marvin Vettori, protagonista di una chiacchierata al The OG Talk Podcast, ha parlato dei lottatori che lo hanno ispirato maggiormente a diventare un fighter e che, quindi, ammira di più.

UFC, Kamaru Usman sminuisce Conor McGregor

UFC, Marvin Vettori parla dei fighter che ammira di più

“Come ha reagito la mia famiglia quando ho detto che avrei voluto diventare un fighter MMA? Beh è stata una cosa pazzesca perché io vengo da un paesino di circa 5000 abitanti che si chiama Mezzocorona ed ero davvero l’unica persona lì a essere appassionata e affascinata dalle MMA. Ricordo benissimo i match di Fedor Emelianenko. Se mi chiedessi per esempio quali sono i due fighter che mi hanno fatto appassionare alle MMA dire senz’altro lui e poi anche Wanderlei Silva. Mi ricordo in particolare che di quest’ultimo guardavo un video con tutti i suoi highlights negli allenamenti e quelli in cui c’erano ovviamente anche i suoi KO. E pensavo: ‘è un extraterrestre, voglio diventare come lui!’. E poi c’era Fedor che era l’esatto opposto. Entrambi erano dei veri gangster ma in modo totalmente diverso: Fedor in particolare era freddo e glaciale”, queste le parole del fighter italiano.

WWE, Velveteen Dream accusato di scarsa professionalità

Ricordiamo che Marvin Vettori ha una streak di 5 vittorie consecutive e che potrebbe diventare il primo campione italiano mai visto in UFC.

UFC Fight Night: Font vs Garbrandt, dove vedere in tv e in streaming

SHARE