SHARE
AEW Tay Conti
Fonte Immagine: @Gore3Lay (Twitter)

Dotata in egual misura di bellezza e talento, in possesso di determinazione e passione per la disciplina, Tay Conti è emersa in tutto il suo splendore nel corso del 2020 imponendosi come una delle donne di punta di tutta la divisione femminile della AEW.

Un vero e proprio tesoro che però rischiava di rimanere sepolto in WWE, la più importante federazione di wrestling al mondo in cui la wrestler brasiliana era approdata nel 2016 per iniziare quello che credeva sarebbe stato l’inizio di un sogno.

AEW, emergono nuovi dettagli sull’accordo con WarnerMedia

AEW, Tay Conti ricorda il suo passaggio in WWE

Le cose a Stamford però non sono mai decollate per lei, e dopo quasi quattro anni trascorsi in cerca di una direzione è arrivata la separazione e successivamente l’occasione rappresentata dalla AEW e colta al volo.

Tay Conti, che ha iniziato nella sezione di ginnastica artistica del Vasco da Gama prima di dedicarsi alle arti marziali – è cintura nera di judo e blu nel Brazilian jiu-jitsu – ha ricordato il periodo trascorso in WWE, soffermandosi soprattutto sulle ultime settimane, ai microfoni di AEW Unrestricted, il podcast ufficiale della compagnia di Jacksonville.

AEW Double or Nothing 2021, la card dell’evento

“Chiedevo il rilascio già da un paio di mesi, non ero contenta, non ero felice. Non avevo nessun piano per il futuro, volevo soltanto andarmene perché non avevano nessuna idea per me. Abbiamo avuto molte riunioni ma ormai avevo deciso.”

La famosa “forbidden door” immaginata da Tony Khan, la porta che lega il mondo della AEW a quello della WWE, è stata attraversata in una sola occasione, nel momento in cui Chris Jericho è stato ospite dello show condotto da Stone Cold Steve Austin.

La AEW cambia canale ed è in arrivo un nuovo show

Ma se a Jacksonville parlano apertamente della più importante major del mondo lo stesso non sembra accadere a Stamford, dove più volte la WWE è sembrata insensibile all’esistenza della AEW e al fatto che a medio-lungo termine possa rappresentare una minaccia per il business. Tay Conti però rivela che le cose non stanno esattamente così.

“Mi negavano il rilascio e un giorno mi dissero che non sarei andata in AEW. Che loro avevano investito molti soldi su di me, che ero una futura stella e cose del genere. Dissi loro che non mi utilizzavano, che non conoscevo nessuno in AEW e che quindi non ci sarei andata.”

WWE, a NXT potrebbe tornare il Million Dollar Championship

L’addio a Stamford e una nuova vita

“Mi hanno detto che sarei rimasta a casa e mi avrebbero pagato, avevo ancora due anni di contratto. Ho detto che dopo sarebbe stato difficile per me lavorare, che tutti si sarebbero dimenticati di me. Niente da fare.”

È a quel punto che Tay Conti si è rassegnata a continuare in WWE, in un momento in cui le cose sembravano essere rientrate. Ma poi è arrivato il COVID-19 e una serie di licenziamenti per contenere i costi durante la pandemia. E quindi la libertà.

WrestleMania Backlash, gli zombie hanno fruttato un sacco di soldi alla WWE

“I rapporti sembravano buoni, ma poi improvvisamente mi hanno chiamato per dirmi che finalmente mi lasciavano andare. Non me l’hanno detto troppo gentilmente, e ormai non me lo aspettavo più.”

La Conti resta comunque grata alla WWE, che l’ha lanciata nel panorama del wrestling USA credendo in lei e cambiandole la vita. E pensare che inizialmente non sapeva neanche cosa fosse la disciplina.

WWE, John Cena potrebbe tornare per i Live Events di luglio

“Non avevo mai visto il wrestling prima, non sapevo cosa fosse, in Brasile non è così importante. Mi hanno contattato tramite un amico che mi ha detto che era una grande opportunità, mi sono informata e sembrava divertente. Ho chiesto consiglio a Adrian Jaoude (Arturo Ruas a NXT, NdR) un mio connazionale che era già lì e mi ha detto che era una grande cosa.”

Dopo la WWE ecco infine la firma con la AEW e una scalata strepitosa: Tay Conti ha dimostrato di essere cresciuta tantissimo in quanto a tecnica e personalità, tenendo testa alla campionessa femminile Hikaru Shida e preparandosi la strada per un grande futuro.

WWE, chi è il nuovo chitarrista di SmackDown Rick Boogs

“Grazie alla WWE ho imparato ad amare e rispettare il wrestling. E che se una cosa non mi va bene devo parlare, lo devo dire. Oggi sono così felice, non ho niente di cui lamentarmi. Vivo una bellissima vita e sono così grata per tutto.”

SHARE