SHARE
WWE Velveteen Dream Patrick Clark Jr. (1)
Fonte Immagine: @TheClosedFist (Twitter)

Da ormai qualche giorno Velveteen Dream non fa più parte del roster di NXT e quindi della WWE. Il lottatore sembrava poter diventare uno dei prospetti più interessanti di tutta la federazione nonché un nome di punta del roster giallo. La situazione però è decisamente precipitata quando Dream è stato accusato da molte persone di molestie sessuali nei confronti di ragazzine minorenni. La WWE non ha mai voluto né difendere né apertamente attaccare Velveteen Dream che però, di fatto, non appariva sugli schermi degli show televisivi da un bel po’ di tempo. Ebbene, dopo il licenziamento, stanno ovviamente iniziando a emergere potenziali motivazioni del perché il lottatore non sia più parte del roster. Motivazioni che vanno al di là anche delle accuse che gli sono state rivolte.

AEW, 10 talenti che la WWE ha ignorato

NXT, Velveteen Dream: il perché del suo licenziamento

Dream infatti – come spiegato dal giornalista esperto di wrestling Bryan Alvarez – avrebbe avuto infatti alcuni atteggiamenti poco accettati all’interno dello spogliatoio e in generale sembra che sia stato visto come una sorta di raccomandato, a cui veniva fatto perdonare un po’ tutto. Dream infatti avrebbe avuto amici molto molto in alto nella gerarchia della WWE e per questo, nonostante scandali passati e presenti, non è mai stato licenziato. Come invece, si pensa, sarebbe avvenuto con altri lottatori.

WWE, Kurt Angle spiega cosa interessa davvero a Brock Lesnar

La sensazione generale era quella di una difficoltà di sopportazione nei confronti del ragazzo, che a detta di molti sarebbe stato fin troppo protetto dalla dirigenza. A quanto pare però quest volta Velveteen Dream non è rimasto immacolato dopo la recente ondata di licenziamenti. E ora bisognerà anche comprendere se la sua potenzialmente buona carriera potrà effettivamente ripartire in altre federazioni oppure no.

UFC Fight Night: Font vs Garbrandt, i risultati dell’evento

SHARE