SHARE
Marvin Vettori
FOTO - MMA Fighting

Michael Bisping è stato un grande lottatore, ex campione dei pesi medi della UFC, oltre che uno dei più grandi trash talker di tutta la federazione. Oggi si occupa di commento per quanto riguarda alcuni eventi UFC e gestisce un suo canale YouTube in cui pubblica interviste e diretta. Proprio in una di queste occasioni, iintervistato da Helen Yee, Bisping ha parlato del rapporto con il fighter italiano Marvin Vettori e della chance titolata che il lottatore di Mezzocorona si è guadagnato contro Israel Adesanya per UFC 263.

UFC, torna The Ultimate Fighter: ecco chi saranno i coach

UFC, Michael Bisping parla del suo rapporto con Marvin Vettori

“Il secondo match tra Adesanya e Vettori? Penso che Marvin sia migliorato ma è migliorato anche Israel. E’ diventato un campione fatto e finito, ora è molto sicuro di sé e ha buoni motivi per esserlo, perché il suo striking è uno dei migliori della storia in UFC. Di fatto è il nuovo Anderson Silva, anche se a lui non piace essere chiamato così. E’ un fighter fantastico, ha spazzato via l’intera divisione e ha già battuto Marvin, perciò sarebbe una mancanza di rispetto dire che non potrebbe farlo di nuovo.

Tuttavia bisogna ammettere che Marvin è grosso ed è forte. Lui è molto migliorato ha un buon wrestling e un caratteraccio, che è una cosa che io adoro! Un fighter deve avere un carattere del genere, sono diventati tutti troppo gentili! Mi ricordo una volta a Jacksonville, quando doveva affrontare Karl Robertson, il match fu cancellato e lui diede di matto nella hall dell’albergo. L’ho adorato: questo è quello che vuoi vedere in un fighter!”

AEW, Chris Jericho racconta un curioso aneddoto di un vecchio tour WWE

E ancora: “In passato io e Marvin abbiamo avuto qualche tensione. Quando ero campione lui mi sfidava su Twitter e io l’ho un po’ messo a posto. Ad ogni modo, ero nell’hotel, era mattina, stavo andando a prendermi un caffè e avevo gli occhi ancora mezzi chiusi. Sono ancora mezzo addormentato e sento un gran casino mentre cerco di ordinare il caffè. Mi sono guardato attorno e ho visto Marvin infuriato. Ho pensato: ‘Oh mio Dio’, non mi ero ancora svegliato, non volevo essere attaccato da Marvin di primo mattino, volevo solo prendermi un po’ di caffè! Ammetto che ho nascosto un po’ la testa per non farmi beccare…Scherzi a parte, adesso andiamo molto d’accordo. Lui è stato anche ospite al mio podcast ed è davvero un grande. Credo che sarà un match fantastico!”.

UFC, Joshua Fabia parla di un suo controverso allenamento con Diego Sanchez