SHARE
AEW Andrade El Idolo
Fonte Immagine: @AEW (Twitter)

Andrade El Idolo, già noto come Andrade “Cien” Almas o più semplicemente Andrade in WWE, è una delle nuove stelle della All Elite Wrestling. A due mesi e mezzo di distanza dal rilascio ottenuto dalla WWE, il wrestler messicano ha raggiunto la seconda più importante major USA dove conta di raggiungere i traguardi nemmeno sfiorati dalle parti di Stamford.

WWE, Braun Strowman non serviva più?

Ecco come la AEW ha convinto Andrade

Dopo aver fatto benissimo a NXT, al punto da guadagnarsi un ricco contratto in contemporanea con l’approdo nel main roster, Andrade si è infatti trovato frenato dalla mancanza di idee per lui da parte del creative team e a vivere in un limbo per sei mesi, lontano dagli schermi e sempre più deciso a lasciare la WWE.

Quando è arrivato il tanto atteso divorzio sono iniziate le voci su quale sarebbe stata la sua possibile nuova destinazione, e ovviamente il nome della AEW è venuto subito fuori. Adesso è WrestlingInc a raccontare che già nella settimana successiva all’addio a Stamford Andrade avrebbe incontrato Tony Khan.

AEW, esordio a Dynamite per Andrade El Idolo

L’owner della federazione di Jacksonville avrebbe voluto avere il messicano immediatamente, considerando anche che la clausola di non competitività di 90 giorni a cui sono soggetti di solito gli ex WWE non era presente nel rilascio di Andrade. Ma le trattative si sono rivelate più lunghe e complicate del previsto.

El Idolo avrebbe infatti avuto importanti richieste sia dal punto di vista economico, che hanno frenato i possibili approdi in Ring of Honor e a Impact Wrestling, sia dal punto di vista creativo. Garantendo voce in capitolo su alcuni dettagli relativi alle storyline e la possibilità di lottare in altre promotion la AEW si è infine aggiudicata il wrestler, che dallo scorso venerdì è a tutti gli effetti un membro del roster.

SHARE