SHARE
Paulo Costa
FOTO - Twitter Paulo Costa

Paulo Costa non mette piede in un ottagono UFC dalla sua pesante sconfitta contro Israel Adesanya, risalente ormai a molti mesi fa. Il brasiliano doveva lottare di recente sia contro Robert Whittaker che contro Jared Cannonier ma in entrambi i casi non è stato possibile, prima a causa del COVID-19 e poi per via di un infortunio. Su Twitter il brasiliano si è comunque lamentato della sua attuale posizione, manifestando sui social tutta la sua infelicità.

Aleister Black spiega le idee di storyline bocciate dalla WWE

UFC, botta e risposta social tra Paulo Costa e Dana White

“La UFC ha bisogno di pagarmi come lottatore principale per lottare match da main event. Gli Youtuber stanno mostrando quanto c’è di sbagliato in questo mondo” ha tweettato Costa, in riferimento anche alle recenti prestazioni dei fratelli Paul, Logan e Jake. Poi, in relazione al match contro Cannonier, ha spiegato: “Io non ho mai firmato o concluso quel contratto: perché la UFC ha annunciato l’incontro anche se non avevo firmato? Me lo chiedo da tempo”.

In seguito Costa ha poi scritto su Instagram un lungo post, nel quale spiegava di voler combattere contro qualcuno che avvicinasse la sua posizione nel Ranking UFC ma che la promotion continua a pagarlo troppo poco, addirittura meno di fighter non presenti nel ranking. Borracinha ha poi manifestato la sua frustrazione a riguardo, perché tanti incontri interessanti – a suo dire – non si sarebbero fatti per questo motivo. Il brasiliano ha poi promesso ai fan che continuerà a lavorare per dare spettacolo nell’ottagono.

WWE, Braun Strowman non serviva più?

Attraverso un video, Dana White ha però risposto alle argomentazioni di Paulo Costa: “Senti…non combattere. Io devo offrirti 3 incontri all’anno come di base faccio con quasi tutti. Lui non è obbligato a combattere, quindi se non vuole farlo non lo faccia. Forse avresti dovuto crearti un canale YouTube a 13 anni per farti un nome e combattere contro Floyd Mayweather ma non è così. Sei un cazzo di fighter, non uno youtuber. Questo è ciò che fai per vivere” ha tuonato il presidente della UFC.

WWE, sempre più improbabile il ritorno di Ronda Rousey

SHARE