Home Altri Sport Le IIconics hanno trovato un nuovo nome per il loro team

Le IIconics hanno trovato un nuovo nome per il loro team

The IIconics The IInspiration
Fonte Immagine: @ewrestlingnews (Twitter)

Tra meno di un mese, cioè il prossimo 14 luglio, uno dei tag team femminili di maggior successo negli ultimi anni potrà finalmente tornare a competere. Sarà in quel giorno, infatti, che scadrà la clausola di non competitività di 90 giorni che la WWE ha imposto a Peyton Royce e Billie Kay, le IIconics, dopo il licenziamento avvenuto lo scorso 15 aprile all’indomani di WrestleMania 37.

Una scelta, quella della compagnia di Stamford, arrivata ufficialmente per la necessità di ridurre i costi del personale ma che ovviamente è stata determinata anche dalla scarsa considerazione che il creative team aveva ormai da tempo nei confronti delle due wrestler australiane dopo il loro inspiegabile split avvenuto la scorsa estate dopo un breve feud con la Riott Squad.

Perché la WWE ha accorciato la durata delle entrance?

Da IIconics a IInspiration

Billie Kay & Peyton Royce, 31 e 28 anni, non si sono però date per vinte: salutata la WWE si sono dette pronte a mettersi alla prova altrove, riservando grandissimi complimenti sia per la divisione femminile di Impact Wrestling che per quella della AEW. In entrambe le due sarebbero un’aggiunta di non poco conto, ed è più che probabile che sarà in una di queste federazioni che “the Iconic Duo” ripartirà. Ma con quale nome?

Dopo aver registrato i loro nuovi ring-name in singolo (la Kay è adesso Jessie McKay, mentre la Royce è Cassie Lee) il duo pare aver scelto anche il nuovo nome del team, dato che ovviamente “The IIconics” resta un marchio registrato WWE anche dopo il loro addio così come i nomi che utilizzavano a Stamford.

SummerSlam, la WWE vuole John Cena VS Roman Reigns nel Main Event

Dopo aver deciso di continuare la carriera insieme, Jessie e Cassie hanno registrato il trademark sul nome “The IInspiration”. Sarà così dunque che le ex IIconics toneranno a mettersi alla prova, decise a lasciare il segno e con tutte le qualità che servono per farlo.

Previous articleHell in a Cell 2021, cambia la card dopo l’ultima puntata di SmackDown
Next articleHell in a Cell, Mick Foley ricorda il suo storico match con Undertaker