SHARE
kevin owens
Fonte Immagine: @Kochickrules (Twitter)

Nel bene e nel male, più nel male che nel bene a dire il vero, Kevin Owens è stato uno dei protagonisti principali dell’ultimo anno di show WWE.

Pur galleggiando quasi costantemente a metà della card, spesso dimenticato per settimane da un creative team che non sembrava prenderlo in grande considerazione se non come vittima sacrificale di Roman Reigns, contro cui ha fallito numerose occasioni per vincere lo Universal Championship, Owens ha dato sempre il massimo senza mai risparmiarsi.

WWE Hell in a Cell 2021: i risultati dell’evento

WWE, Kevin Owens si prenderà un periodo di pausa

Proprio per questo motivo il wrestler canadese sarebbe arrivato al punto di avere bisogno di una piccola pausa: all’indomani della sconfitta patita a Hell in a Cell contro l’amico/nemico di sempre Sami Zayn, in cui ha venduto un infortunio al braccio, KO ha lasciato intendere via Twitter ai suoi fan di essere pronto a farsi da parte per un po’.

Come detto una “little break”, una piccola pausa per ricaricare le pile e schiarirsi le idee, possibilità quest’ultima che sarà data anche ai creativi della WWE che effettivamente non stanno utilizzando nel migliore dei modi una superstar completa, carismatica, con grandi qualità in ring e al microfono eppure confinata da troppo tempo in un immeritato limbo.

Perché la WWE ha accorciato la durata delle entrance?

In WWE dal 2014, Kevin Owens non si può certo lamentare di un palmares che comprende l’NXT Championship, 2 Intercontinental Championship, 3 United States Championship e un regno da Universal Champion lungo 188 giorni, cominciato come “nuovo prediletto” dell’Autority e concluso contro una leggenda come Goldberg.

Nonostante le vittorie, però, la sensazione è sempre stata quella che la WWE non considerasse KO un atleta di punta e che le sue storyline, anche quando era campione, venissero comunque messe in secondo piano così come il suo personaggio. Speriamo che dopo la pausa la musica cambi.

SHARE