SHARE
WWE Jimmy Uso
Fonte Immagine: @KlNGJamesSZN (Twitter)

Jimmy Uso è tornato dopo quasi un anno di assenza per prendere parte agli show WWE come uno dei protagonisti principali, parte della famiglia samoana guidata dallo Universal Champion Roman Reigns e composta anche da suo fratello Jey.

Il wrestler samoano è stato arrestato per guida in stato di ebrezza dopo aver attraversato un semaforo con il rosso alla guida della sua Dodge Charger. Pochi giorni prima era stato protagonista del finale di SmackDown, finendo per perdere una rissa con Edge, attuale sfidante del cugino Roman Reigns.

WWE, triste aggiornamento sulle condizioni di salute di Terry Funk

WWE, Jimmy Uso fermato ancora per guida in stato di ebrezza

Si tratta della terza infrazione di questo tipo in due anni per Jimmy Uso, vero nome Jonathan Fatu. Il samoano è stato rilasciato martedì mattina in seguito al pagamento della cauzione, fissata a 500 dollari. Era stato arrestato la notte precedente.

Dopo essere stato fermato dalla polizia, la superstar WWE è uscita ondeggiando dall’auto ammettendo di aver bevuto diverse birre prima di mettersi al volante. I successivi esami hanno evidenziato un tasso alcolemico pari a 0,208, un valore più che doppio rispetto a quello limite fissato dallo Stato della Florida a 0,8.

WWE, dopo Zelina Vega tornerà anche Aleister Black?

Secondo le testimonianze Jimmy Uso non si è dimostrato immediatamente collaborativo con le forze dell’ordine, dichiarandosi pronto ad affrontare gli agenti prima di essere riportato alla ragione dai presenti. Successivamente ha ammesso l’errore e pagato la multa, lasciando la prigione di Pensacola dopo aver trascorso una notte in carcere.

Come detto si tratta della terza infrazione di questo tipo per il samoano, che adesso potrebbe anche avere ripercussioni da parte della WWE che aveva puntato molto sul suo ritorno dopo una lunga assenza. Scopriremo se è vero nelle prossime puntate di SmackDown.

Gli ex WWE Bollywood Boyz ringraziano Randy Orton

SHARE