SHARE
Aleister Black Malakai Black
Fonte Immagine: @_iBenevides_ (Twitter)

Nel corso dell’ultimo episodio di Dynamite, denominato Road Rager, ha debuttato sul ring Andrade El Idolo, ex stella della WWE approdato in AEW poche settimane fa e capaci di superare all’esordio Matt Sydal.

Debutto in AEW per un altro ex WWE: si tratta di Malaki Black, il fu Aleister Black

Non si è trattato però dell’unico debutto di un ex WWE all’interno di uno show spettacolare e ricco di sorprese. Più o meno a metà, infatti, il pubblico AEW ha registrato l’arrivo di un altro grande nome appena fuoriuscito da Stamford: Malakai Black, che in un secondo ha messo KO sia Arn Anderson che Cody Rhodes con due tremendi spinning kick.

AEW Dynamite report 07/07/2021: Road Rager

Malakai Black è il ringname scelto da Aleister Black per far ripartire la sua carriera dopo il deludente stint in WWE, federazione che come nel caso di Andrade non ha mai dimostrato nei fatti di credere nel talento di un lottatore che ha così deciso di cambiare aria.

Malakai Black in AEW: errore della WWE?

Il debutto di Malakai Black arriva a soli 35 giorni dal suo rilascio dalla WWE, una mossa resa possibile da un errore da parte della compagnia di Stamford: se infatti normalmente una superstar rilasciata non può lottare per 90 giorni, questi diventano solo 30 nel caso provenga da NXT. Qualcuno evidentemente si è dimenticato di aggiornare ai tempi il contratto del wrestler olandese.

AEW, Andrade El Idolo svela quale sarebbe stato il suo dream match in WWE

Oltre che a debuttare in AEW a soli 30 giorni dal rilascio in WWE, Malakai Black (vero nome Thomas Budgeon, aka Tommy End) lo ha fatto ad appena 5 giorni di distanza dal ritorno in WWE della moglie Zelina Vega, che aveva lasciato Stamford molto prima di lui in rotta con gli standard aziendali sull’utilizzo dei social network.

SHARE