Home Altri Sport AEW, retroscena sul debutto a sorpresa di Malakai Black

AEW, retroscena sul debutto a sorpresa di Malakai Black

AEW Malakai Black
Fonte Immagine: @AEW (Twitter)

Malakai Black, conosciuto anche come Tommy End nelle indy e soprattutto come Aleister Black in WWE, ha rappresentato la più grande sorpresa che la AEW ha regalato ai suoi fan durante l’ultimo episodio di Dynamite denominato Road Rager.

In uno show che ha visto anche il debutto sul ring AEW di un’altra chiacchierata ex superstar WWE, Andrade El Idolo, Black è comparso improvvisamente per attaccare Arn Anderson e il suo assistito Cody Rhodes, stabilendosi come heel dopo aver messo entrambi KO con la sua Black Mass.

AEW, Kenny Omega ha superato gli infortuni

Malakai Black racconta il suo debutto in AEW

Un debutto sorprendente per le tempistiche: il wrestler olandese aveva lasciato la WWE soltanto all’inizio del mese di giugno, ma com’è noto un errore sul suo contratto gli ha permesso di tornare in azione dopo soli 30 giorni invece dei canonici 90 di solito presenti in una clausola riguardante il rilascio da Stamford.

Ospite del canale Twitch della moglie Zelina Vega, appena pochi giorni prima tornata in WWE dopo un addio burrascoso e mesi ricchi di polemiche, Malakai Black ha raccontato i dettagli sul suo debutto in AEW, definito dallo stesso come uno dei momenti più importanti di tutta la sua carriera.

Lutto nel mondo del wrestling: è morto “The Patriot” Del Wilkes

“Una volta scoperto che il mio contratto era diverso abbiamo avuto questa idea del debutto a sorpresa e per realizzarla abbiamo messo a conoscenza della cosa pochissime persone. Io, la security, Cody Rhodes…in tutto saremo stati in cinque o sei a saperlo.”

Black aveva introdotto il suo nuovo personaggio, compreso il nome, in un video su Instagram uscito poche ore prima. Nessuno avrebbe comunque immaginato che il suo debutto in AEW sarebbe avvenuto la sera stessa.

Un angle curato nei minimi dettagli

“È stato deciso tutto all’ultimo momento. Sento che nel wrestling moderno ci sono pochi momenti per fare una vera sorpresa e convincere le persone a guardare dalla tua parte. Entrare di soppiatto, senza essere visto, ha richiesto un po’ di abilità.”

AEW, Tay Conti ricorda la sua esperienza in WWE

La AEW durante Road Rager ha intenzionalmente fatto finta di avere problemi all’impianto elettrico e di illuminazione, attribuiti dai commentatori alle condizioni metereologiche di Miami, già durante lo Strap Match tra Cody Rhodes e QT Marshall che ha aperto lo show.

Questo è servito per aprire la strada al debutto di Malakai Black, comparso sul ring proprio in seguito a un blackout avvenuto mentre Arn Anderson stava parlando. Un angle davvero ben costruito.

“È andato tutto alla grande. Mi sento bene in un luogo in cui la mia mente creativa può essere utilizzata al meglio, invece di essere frenata e costretta a fare cose che so che non funzioneranno.”

Brock Lesnar, aggiornamenti su un possibile ritorno in WWE

Una frecciata alla WWE e una lode alla AEW.

“È stata la mossa giusta da fare per me, la mia famiglia, la mia carriera, il mio stato d’animo. È un’ottima compagnia. Non posso dire abbastanza cose positive a riguardo. Hanno un futuro brillante. Il mio debutto è stato uno dei primi tre dei miei momenti preferiti della mia carriera. È stato l’accumulo di mesi e mesi e mesi e avere questa grande ricompensa valeva il dolore, il caos e la perseveranza.”

Previous articleWWE, Paul Heyman rimosso dalla conduzione di Talking Smack
Next articleWWE SmackDown report 09/07/2021