WWE SmackDown, nel post show torna in azione un ex membro della Retribution

WWE SmackDown, nel post show torna in azione un ex membro della Retribution

La puntata di SmackDown andata in scena a Houston venerdì 16 luglio 2021 ha segnato il ritorno del WWE Universe dal vivo dopo oltre un anno e mezzo di restrizioni dovute alla pandemia da COVID-19 e il ritorno alla normalità dopo la Thunderdome Era.

Un episodio storico, che ha aperto l’inizio di un lungo weekend di wrestling con il pubblico live che si concluderà lunedì con RAW e che comprenderà anche Money in the Bank domenica oltre a Slammiversary 2021 di Impact Wrestling.

La WWE completa il Money in the Bank femminile

A SmackDown è tornato Shane Thorne

Al termine dello show, che televisivamente parlando si è concluso con la vittoria di Seth Rollins nel Fatal 4-Way a cui prendevano parte i quattro rappresentanti di SmackDown all’imminente Money in the Bank Ladder Match, la WWE ha voluto omaggiare il pubblico presente con un match a telecamere spente.

Si è trattato di una Battle Royal che ha coinvolto numerosi atleti dello show blu e che è stata vinta da Big E, capace di eliminare per ultimo Apollo Crews e quindi di prendersi una rivincita dopo essere stato vittima del pin di Rollins nel main event a telecamere accese. All’incontro ha preso parte anche Shane Thorne, ex membro della Retribution noto come Slapjack e fermo ormai da diversi mesi.

WWE o AEW? Daniel Bryan non ha fretta di tornare sul ring

Thorne e Mia Yim, che nella stable guidata da Mustafa Ali era nota come Reckoning, sono i due ex membri della Retribution che dopo lo scioglimento del gruppo sono stati draftati a SmackDown. Fermi per mesi, sono recentemente tornati in possesso dei loro nomi originali ma devono ancora tornare a lottare in tv.

Il pubblico presente ha notato che Thorne, australiano classe 1985, ha lottato come face, prendendo parte a fine match al festeggiamento sul ring dei beniamini della folla che si congratulavano con Big E. Questo naturalmente non vuol dire nulla in prospettiva, dato che quello che accade a telecamere spente non viene ripreso dagli show televisivi, ma può comunque rappresentare per lui un nuovo inizio.