SHARE
Premier League tv
Il pallone della premier ripreso dalla telecamera (Fonte: ilnapolista.it)

Poche settimane di pausa per il calcio che conta ed è già tempo di ripartire a pieno regime. La finale degli Europei è ancora viva nei nostri ricordi ma all’estero è già tempo di preparativi per l’imminente nuova stagione calcistica. Tra i top 6 campionati europei si parte per primi in Portogallo e in Francia. La prima giornata di Primeira Liga e Ligue 1 si terrà il prossimo weekend tra il 6 e l’8 agosto. Il fine settimana successivo, quello che termina con la domenica di Ferragosto, sarà la volta di Premier, Liga spagnola e Bundesliga. Infine, come di consueto chiude la tornata delle ripartenze dei campionati la nostra Serie A il cui inizio è fissato per sabato 21 agosto con i due anticipi delle 18:30 Inter-Genoa e Verona-Sassuolo. Ma quali sono le squadre favorite al successo del titolo nei sei campionati appena menzionati? Eccoli sotto la lente d’ingrandimento

Chi conquisterà il campionato inglese? Tutti contro il Man City

Dopo la parentesi del Liverpool nel 2020, i Citizens hanno riconquistato il trono di Inghilterra nella passata stagione dominando il campionato chiuso con 12 punti di vantaggio sui cugini dello United e 17 sui Reds allenati da Klopp. E osservando i movimenti di mercato dei top club d’Oltremanica al momento nulla fa pensare a grandi sconvolgimenti degli equilibri della scorsa stagione tanto che tutti gli esperti e i bookmakers danno i ragazzi di Guardiola nettamente davanti nella corsa al titolo. Le uniche tre squadre che sembrano poter insidiare lo strapotere degli Skyblues sembrano essere il Liverpool, pronto a riscattare una stagione passata particolarmente incolore, il Manchester United del neoacquisto Jadon Sancho, e quel Chelsea che ha già fatto piangere Guardiola vincendo la finale tutta inglese di Champions League.

Il PSG non può più fallire: Ligue 1 già in tasca?

Attraversiamo il Canale della Manica per giungere a parlare della Francia e della sua Ligue 1. La passata stagione ha visto il trionfo un po’ a sorpresa del Lille. A stupire non è stato tanto il cammino di Yilmaz e compagni quanto piuttosto la stagione molto altalenante del Paris Saint Germain che ha una rosa nettamente superiore a tutte le sue avversarie francesi. Tra i tanti dati sulla scorsa stagione il più clamoroso è relativo al numero di sconfitte subite in campionato dal PSG: ben 8. Si tratta di un numero incredibile visto il livello non eccellente del campionato francese, torneo che il PSG è chiamato a riprendersi con la forza in questa nuova annata al via. Inutile dire che Mbappè e compagni siano i favoriti al successo finale. Sulla carta sembra non esserci storia nel confronto con tutte le potenziali avversarie tanto che i bookmakers propongono anche le quote su chi si classifica più in alto a fine stagione in Francia senza tener conto del piazzamento del PSG. Il potenziale strapotere del nuovo team di Donnarumma è esagerato ma va certificato sul campo. Staremo a vedere.

Florentino punta su Ancelotti per Realizzare una stagione magica

Il ritorno di Ancelotti sulla panchina del Real Madrid è, di certo, uno dei temi principali della nuova stagione della Liga spagnola. Il tecnico di Reggiolo dovrà fare a meno di Sergio Ramos ma avrà in squadra David Alaba, svincolatosi dal Bayern. La scorsa stagione chiusa alle spalle dell’Atletico e con zero titoli va riscattata ma Ancelotti sa bene che sarà durissimo conquistare la vetta della classifica spagnola a fine stagione. Oltre ai campioni in carica dell’Atletico Madrid di Simeone che venderanno cara la pelle, c’è il Barcellona di Messi che da questa stagione si avvale anche della grande esperienza in attacco di un calciatore come Aguero di ritorno in terra iberica dopo la lunga parentesi al Man City. Come evidenziato nella comparazione su questo sito di settore, la lotta per il titolo in Spagna è particolarmente interessante come Real e Barcellona che partono quasi appaiate secondo i bookmakers e con l’Atletico Madrid subito dietro.

Il Bayern punta al decimo titolo consecutivo

Non sarebbe un record mondiale visto che lo Skonto Riga, in Lettonia, ne ha vinti 14 di fila, ma di certo fare un filotto di 10 Meisterschale consecutivi sarebbe comunque un risultato incredibile per il Bayern Monaco. La squadra bavarese non ha avuto rivali in questi anni tranne per qualche timido tentativo di Borussia Dortmund (nella stagione 2018/2019 e in quella 2015-2016) e probabilmente non ne avrà nemmeno in questa annata che sta per partire. Troppa la differenza in termini di mentalità vincente e di qualità dell’organico fra il Bayern e tutte le altre avversarie, Borussia di Haaland in primis.

In Portogallo sarà ancora lotta a tre?

Con la vittoria del suo 19esimo titolo lo Sporting Lisbona ha così interrotto un duopolio che durava da quasi 20 anni. I Leões di Lisbona non conquistavano un campionato dalla stagione 2001-2002; da allora a vincere il titolo portoghese erano state soltanto Porto o Benfica. La stagione appena passata ha visto lo Sporting vincere meritatamente il campionato grazie a una difesa granitica che ha subito solo 20 reti in 34 gare, un dato importante, in un campionato in cui la differenza la fa soprattutto l’ottima organizzazione difensiva.

Con Allegri la Juve vuole riprendersi subito il primato in Serie A

La stagione passata è rimasta particolarmente indigesta alla dirigenza juventina che vorrà senza dubbio tornare a vincere subito lo scudetto per ristabilire le gerarchie nel nostro campionato. Proverà ad approfittare di certo del mezzo terremoto in casa Inter dove Antonio Conte non era più convinto di rimanere ma sicuramente molto più deciso a lasciare nonostante l’arrivo di un prestito importante a salvare le casse della società. Quanto alle altre avversarie chi fa sicuramente sul serio è l’Atalanta che, in pratica, ha confermato in blocco la rosa dello scorso anno. Sul Milan c’è diffidenza mentre c’è curiosità sulle stagioni di Roma, Napoli e Lazio, tutte con un nuovo allenatore in panchina.

SHARE