SHARE
Charlotte Flair Ric Flair
Fonte Immagine: @WONF4W (Twitter)

Ric Flair ha chiesto e ottenuto il rilascio dalla WWE, che glielo ha accordato nella giornata di oggi chiudendo un rapporto che durava ininterrottamente dal 2012 e che precedentemente aveva registrato altri due stint, il primo dal 1991 al 1993 e il secondo dal 2001 al 2008.

WWE, anche Ric Flair lascia la compagnia

72 anni compiuti lo scorso 25 febbraio, 16 volte campione del mondo e due volte WWE Hall of Famer – introdotto come singolo nel 2008 e come membro dei Four Horsemen nel 2012 – Ric Flair nella sua terza esperienza a Stamford aveva ricoperto esclusivamente il ruolo di leggenda, apparendo sporadicamente al fianco della figlia Charlotte.

Bray Wyatt è la più grande occasione sprecata dalla WWE negli ultimi anni

Le ragioni dell’addio sarebbero da ricondurre, secondo Fightful e WrestlingInc che per primi hanno riportato la notizia, all’ultima storyline che ha visto protagonista il Nature Boy. Flair si era schierato al fianco della rivale della figlia, Lacey Evans, intrecciando con lei una relazione ambigua – in storyline – che addirittura aveva portato la wrestler ad annunciare una gravidanza.

Anche se questa era reale, conseguenza del rapporto con il suo compagno, il modo in cui la WWE aveva proposto la storyline – lasciando cioè intendere che lui potesse essere il padre del futuro nascituro – aveva messo non poco a disagio il diretto interessato, che lo aveva ammesso ospite di Ariel Helwani nel suo MMA Show.

WWE, Adam Cole potrebbe andarsene dopo SummerSlam

Pur avendo portato avanti la storyline con grande professionalità, Flair ha confessato di essersi sentito costantemente in una posizione scomoda e di non aver visto l’ora che tutto finisse. Da qui alcune settimane di riflessione e infine la richiesta di addio, fatta direttamente a Vince McMahon che non ha potuto fare altro che accontentarlo.

Ric Flair è considerato una delle più grandi leggende del business, e dopo aver scritto la storia del wrestling in tutte le federazioni più importanti al mondo sembra essere arrivato al momento dell’addio a un mondo a cui ha dedicato ben 50 anni.

SHARE