SHARE
AEW Chris Jericho
Fonte Immagine: @digitalspy (Twitter)

Chris Jericho è stato la prima stella su cui la AEW ha costruito la sua fama non appena si è affacciata nel mondo del professional wrestling. Più di Cody Rhodes, più di Kenny Omega e degli Young Bucks, il Demo-God è stato il primo campione assoluto della compagnia e ancora oggi ne rappresenta un punto fermo, oltre a essere uno dei punti fermi per i fan.

Mai banale e senza peli sulla lingua, dall’alto della sua lunga esperienza Jericho è una delle voci più ascoltate nello show business ed è naturale che tutti attendessero la sua opinione sulle recenti parole di Vince McMahon a proposito della AEW. Il chairman della WWE aveva infatti affermato in una recente riunione con i soci di non considerare la compagnia di Jacksonville una vera e propria rivale.

Bray Wyatt è la più grande occasione sprecata dalla WWE negli ultimi anni

Chris Jericho risponde a Vince McMahon: “È stato furbo”

Intervistato a proposito da Kenny McIntosh di Inside The Ropes, il leader dell’Inner Circle non si è fatto pregare nel commentare le parole di quello che a lungo è stato il suo datore di lavoro.

“Beh, che altro doveva dire? A dirla tutta neanche noi consideriamo la WWE una rivale. È stato intelligente nel fare certe affermazioni.”

Per Jericho, infatti, il segreto è concentrarsi sul proprio prodotto. Anche se non è mancata una stilettata alla WWE a proposito della guerra degli ascolti che Dynamite ha vinto su NXT.

WWE RAW, il pubblico canta cori per CM Punk e Bray Wyatt

Non siamo preoccupati della WWE e non lo siamo stati dal primo giorno. Non eravamo preoccupati per quello che ha fatto NXT. Per tutto il tempo della guerra tra NXT e AEW, che si è conclusa con un abissale fallimento per NXT, non abbiamo mai avuto uno schermo TV che guardasse cosa stavano facendo quando lo facevamo noi. Non sapevamo in quali segmenti fossero. Non sapevamo niente di tutto questo.”

Quando ci sarà la rivalità WWE-AEW

Esistono tuttavia delle differenze tra le due compagnie. Differenze di approccio che Chris Jericho vuole sottolineare.

“La WWE guarda cosa fa la concorrenza, noi non lo abbiamo fatto. E non per mancanza di rispetto. Non ci importava, eravamo troppo presi a preoccuparci del nostro show e delle nostre storie per guardare cosa facevano gli altri. Ed è per questo, perché non pensavamo ad altro, che la AEW è andata così bene.”

Perché Vince McMahon non teme la AEW ma dovrebbe farlo

Il discorso per Jericho è molto semplice.

“Forse per Vince si tratta di psicologia inversa, forse ci vede davvero come rivali. Ma in fondo chi se ne importa? È dedicandoci ai nostri show al 100% che abbiamo raggiunto i risultati che abbiamo raggiunto nelle fasce demografiche e negli ascolti.”

Proprio queste potrebbero far nascere in futuro una vera rivalità.

“La WWE è la WWE, guadagna miliardi in accordi TV e noi stiamo lavorando per questo. Quando li batteremo negli ascolti e certi accordi arriveranno anche per noi allora penso che saremo davvero concorrenti. Perché combatteremo per soldi e non per vanagloria. Perché sono i soldi che guadagni quello che conta. Quindi vedremo cosa succederà.”